•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 24 gennaio, 2014

articolo scritto da:

Presidente Corte di Cassazione Santacroce: “Al problema delle carceri l’unica soluzione è l’indulto”

Presidente Corte di Cassazione Santacroce: “Al problema delle carceri l’unica soluzione è l’indulto”

Si apre l’anno giudiziario e il Presidente della Corte di Cassazione, Giorgio Santacroce, nella sua relazione ha parlato chiaro: “in attesa di riforme di sistema dovrebbe adottarsi un rimedio straordinario, che consenta di ridurre con immediatezza il numero dei detenuti, per ottenere questo risultato non c’è altra via che l’indulto”.

Santacroce ha poi aggiunto sempre a proposito dell’Indulto che, quest’ultimo “non libera chi merita di essere liberato, ma scarcera chi non merita di stare in carcere, ed essere trattato in modo inumano e degradante”, solo così si può reagire al “problema del sovraffollamento”.

La politica, che al momento non si è dimostrata in grado di trovare una soluzione duratura al problema del sovraffollamento delle carceri, con “attacchi speciosi” attacca di continuo la Magistratura che a sua volta reagisce con una “chiusura difensiva”.

In realtà nessuno “scatafascio” né “giustizia al collasso” ma comunque “non si registra un miglioramento della durata dei processi”, con il procedimento di appello – che a causa del meccanismo dell’impugnazione – rappresenta un vero e proprio “imbuto” del processo penale, tuttavia, “continua la tendenza alla riduzione dei tempi medi per le corti di appello (da 899 a 844 giorni), che sono tempi ancora troppo distanti dal parametro di due anni indicato dalla Corte di Strasburgo”.

Sarebbe sicuramente più conveniente un dialogo tra i due poteri, sarebbe sufficiente ascoltare i suggerimenti provenienti dai giudici per capire che è possibile risolvere l’annoso problema dell’eccessivo numero di detenuti: “è necessario restringere l’area delle sanzioni detentive e contenere il ricorso alla custodia cautelare, acquisendo una maggiore consapevolezza critica della sua funzione di extrema ratio, da utilizzare entro i confini più ridotti possibili”.

Secondo la relazione del Presidente Santacroce: i magistrati civili e penali, negli ultimi tre anni, hanno aumentato il loro livello di produttività “nonostante il perdurante sottodimensionamento di organici che interessa il personale sia di magistratura che di supporto amministrativo e tecnico”, eppure, la notevole performance non ha impedito che troppi processi per corruzione finissero con un nulla di fatto per colpa della prescrizione, per la quale è necessaria una “riforma delle riforme” che la sottoponga a una “nuova disciplina” che sempre più ci viene richiesta dagli “organismi internazionali”.

“Di fronte a un quadro politico di contrapposizioni frontali spesso paralizzanti – ha precisato Santacroce – si continua a privilegiare una politica del contingente, con interventi normativi improvvisati e spesso disorganici” invece di tentare “un approccio più vicino agli standard europei, che propongono modelli di giustizia più funzionali”.

sondaggio legge elettorale

sondaggio legge elettorale

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

La ricetta di Orlando

La ricetta di Orlando

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

18 Commenti

  1. Felice Salomone ha scritto:

    ma certo, apriamo le porte e mettiamoli fuori tutti, il problema è risolta!

  2. Massimo Siliato ha scritto:

    Questo pagliaccio in palandrana e’ un magistrato che dovrebbe amministrare la Giustizia ? 🙂 … taccisua !

  3. Silvano Sussi ha scritto:

    Giusto…. e quindi l’unica soluzione per la giustizia… andate a fare in culo tutti quanti, branco di lazzaroni. !!! 🙁

  4. Michelangelo Turrini ha scritto:

    e questo è pure presidente???!!!! Ma in che mani siamo??!!! Davvero sembra a volte di essere nel teatro dell’assurdo, roba da far impallidire un maestro del genere come Harold Pinter…..

  5. Cesarina Carafa ha scritto:

    Ma perche fanno i processi non li arrestassero proprio facciamo prima e risparmiamo

  6. Ignazio Angione ha scritto:

    siamo ridotti proprio male

  7. Luigi Birindelli ha scritto:

    perchè non li prendi a casa tua cosi si fa prima

  8. Giulio Giliberti ha scritto:

    Noi italiani sappiamo trovare le soluzioni più facili perchè non vogliamo rogne.

  9. Romano Fedi ha scritto:

    Io rispondo, l’unico sistema di togliere la gente di galera e levarci chi ha commesso piccoli reati con pene alternative, o chi e in attesa di giudizio e sta dentro per colpa di chi vuole processarle. Salvo poi loro tolgono di galera chi e condannato anche per reati gravi: anomalie, anomalie cari giudici!!! .

  10. Alfredo Bartolini ha scritto:

    Se i carcerati sono troppi, altri nazioni costruiscono galere…

  11. Filippo Valera ha scritto:

    legaliziamo i delinquenti mafiosi ecc. e chiudiamo tutte le galere… anzi mettiamoci dendro tutte le persone oneste… w l’Italia dove tutto deve girare al contrario… tanto per non smentirci agli ochii delle altre nazioni… uffa! mi vien da piancere.

  12. Ben Ssamad Mazhar ha scritto:

    grazie

  13. Antonio Amodio ha scritto:

    ma nn avete capito l’indulto a ki serve? In passato con l’indulto si è risolto temporaneamente, dopo sono tornati tutti dentro xkè avevano ripreso a delinquere. A stiscia la notizia spesso hanno parlato di penitenziari abbandonati o fatiscenti, rimetteteli a norma e trassferite dalle carceri piene. Questione di mesi se si vuole

  14. Mauro Portoso ha scritto:

    per chi e’ l,indulto ? per il grande evasore??

  15. Mimmo Ristori ha scritto:

    Sarebbe come a dire:” in ospedale non c’è posto, allora lei non è malato”.

  16. Lodovica Magistrali ha scritto:

    ma questi non vanno mai in pensione?? sono degli zombi!

  17. Piero Ermini ha scritto:

    Poteva dire che la Fini Giovanardi e una merdaccia ma non può criticare le leggi di merda approvate anche da loro

  18. Roberta Sardo ha scritto:

    …se chi commenta avesse la buona volontà e la RESPONSABILITÀ di andare a studiarsi o almeno a leggere come funziona l’ INDULTO e chi potrebbe beneficiarne, oltre magari al tanto maltrattato Decreto Svuotacarceri, erroneamente così definito, forse capirebbe quante idiozie vengono proferite a sproposito creando inutili e stupidi allarmismi!

Lascia un commento