•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 29 gennaio, 2014

articolo scritto da:

Sondaggio Ipsos per Ballarò: PD e Forza Italia avanzano, piccoli partiti in difficoltà

sondaggio ipsos ballarò

Sondaggio Ipsos per Ballarò: PD e Forza Italia avanzano, piccoli partiti in difficoltà

Presentato durante la trasmissione Ballarò, come ogni martedì, il sondaggio IPSOS sulle intenzioni di voto ai partiti: una settimana favorevole, quest’ultima, per le due maggiori forze politiche italiane, PD e Forza Italia, protagoniste della proposta di riforma elettorale in discussione in questi giorni e che guadagnano entrambe qualche decimale rispetto alla rilevazione precedente. Il partito guidato da Matteo Renzi infatti si attesta questa settimana al 33,5% (+0,3%), mentre Forza Italia cresce dal 22,7% al 23,2%. È pressoché invariato, invece, il dato del Movimento 5 Stelle, sempre terza forza e accreditato del 20,7%.

sondaggio ipsos ballarò

Appaiono in flessione, invece, tutti i partiti minori dell’area di centrodestra con il Nuovo Centrodestra guidato da Angelino Alfano che si attesta oggi al 6% (-0,4%), la Lega Nord di Matteo Salvini al 3,2% (-0,3%) e Fratelli d’Italia al 2,2% (-0,3%). Anche dopo il congresso dell’ultimo fine settimana risulta sostanzialmente stabile (e in difficoltà) SEL, che non va oltre 2,2%, mentre nell’area centrista l’UDC si attesta al 3,1%, anch’esso senza variazioni significative e Scelta Civica flette ancora fino all’attuale 2,3% (-0,3%). Rifondazione Comunista, infine, chiude l’elenco delle forze politiche sopra la soglia dell’1%.

sondaggio ipsos ballarò

Sondaggio elettorale Rosatellum

Sondaggio elettorale Rosatellum

sondaggio elettorale rosatellum

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

13 Commenti

  1. Federico Maestri ha scritto:

    I sondaggi sono l’arma migliore dei grandi partiti, perchè gli italiani vogliono prima di tutto veder vincere la propria squadra e vedere le percentuali alte di certi partiti li porta verso di essi radicando l’idea che quelli sono “i grandi partiti” e che rimarrà così ad ogni tornata elettorale. E’ un circolo vizioso. Basterebbe poco spirito critico a spezzarlo, ma non c’è neppure quello.

  2. Adriano G. V. Esposito ha scritto:

    La Lega è praticamente morta, secondo questo sondaggio.

  3. Francesco E Basta ha scritto:

    Una domanda… Ma la gente crede veramente che il pd possa davvero governare questo paese? Ma allora chi è la maggioranza in questo momento? I muppets?

  4. Andrea Meloni ha scritto:

    quando accadrà veramente sarà una buona notizia

  5. Alessandro Nizzoli ha scritto:

    ))) grande entusiasmo per il pdpdl

  6. Oreste Picari ha scritto:

    Forse gli italiani si sono stancati del frazionismo, hanno capito che dietro questi partitini c’è solo una logica personale del piccolo potere e dei grandi vantaggi anche economici. Un piccolo partito che approda al Parlamento ha uffici segreterie soldi ecc… E inoltre solo con grandi partiti si può fare l’alternanza di governo ed evitare le grandi intese.

  7. Vallarella Paolo Cisco ha scritto:

    Hahaha ma fanculizzatevi

  8. Valerio Cianfrocca ha scritto:

    Infatti PD e PDL sono notoriamente piccoli partiti, per questo hanno optato per le larghe intese.

  9. Sergio Burbi ha scritto:

    quello che fa ridere che ancora ce l’UDC, Sciolta Chiavica, SEL!!!, Rif Com… ma si sono scordati di dire quanti non andranno a votare, chissa perche…

  10. Valerio Cianfrocca ha scritto:

    Le statistiche servono a definire che se una persona ha la testa nel congelatore e i piedi nel forno ha una temperatura corporea ottimale…
    http://idispacci.wordpress.com/2013/01/15/nella-rete-dei-sondaggi/

  11. Oreste Picari ha scritto:

    Caro Valerio Cianfrocca capisco tutto ma far finta ancora di non ricordare che questo governo nasce dal l’impossibilità di avere una maggioranza dopo il voto e dalla necessità di cambiare la legge elettorale. A ben poche persone piace questo governo, me compreso, ma i risultati elettorali si rispettano, in democrazia. Il fatto che il pregiudicato b. prenda più del 20 dei voti, mi preoccupa e non mi piace, ma o siamo in grado di costruire governi alternativi o…..
    Questo però lo saprai benissimo anche tu quindi non far finta di non sapere. …

  12. Irene Moretto ha scritto:

    infatti per necessita’ il pd si allea con il pregiudicato e preparano l’italicum definendolo l’ultimo treno…..fosse anche solo per il nome credo che non lo prenderei……..a proposito di democrazia ,sono SOLO sondaggi…e’ piu’ divertente l’oroscopo !!!!!!!

Lascia un commento