•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 29 gennaio, 2014

articolo scritto da:

L’altra metà di Mastrapasqua: Maria Giovanna Basile, la moglie collezionista d’incarichi

Caso Mastrapasqua, Letta vogliamo chiarezza caso ospedale israelitico

“Dite pure che sono quarantacinque i miei incarichi! Chi dice e scrive queste cose non sa nemmeno leggere una visura camerale”. Ieri, ha espresso così tutta la sua indignazione Antonio Mastrapasqua in un’intervista rilasciata a Repubblica. In effetti il presidente Inps, nell’anno appena concluso, si è fermato a quota 9 incarichi e non 45. Ma se li sommassimo a quelli detenuti dalla moglie Maria Giovanna Basile, commercialista anche lei, quel numero a due cifre potrebbe sforare.

La carriera dirigenziale di Lady Inps comincia – manco a dirlo – in Rai, nel collegio dei sindaci dell’azienda radiotelevisiva. Secondo indiscrezioni trapelate da maligni del settore, la signora Mastropasqua ha potuto beneficiare dei favori di un navigato politico della Capitale, Alfredo Antoniozzi, democristiano prima e forzista nella Seconda Repubblica, candidato (senza successo) del centrodestra alle elezioni provinciali romane nel 2008. Senza considerare poi l’amicizia di lunga data tra il marito e Giampaolo Letta, figlio del plenipotenziario berlusconiano Gianni. Quindi RaiWay (la società di viale Mazzini che si occupa degli impianti di trasmissione) e RaiCinema, in pochi mesi, le riservano due poltronissime.

L’altra tappa della fulminante carriera (pubblica) della consorte di Mister Inps si chiama Aci, che la ospita nelle sue numerose controllate: Aci Global, Aci Infomobility, Ventura, Aci Vallelunga e Targasys. Ma questa volta l’aggancio sembra essere stato un altro, ossia Guido Del Bue – il socio dello studio commercialista per il quale lavora – figlio di uno storico dirigente dell’Automobile Club d’Italia. Almeno così scrive ancora Repubblica, che ha scandagliato pazientemente – vista la mole d’incarichi – tutto il cursus honorum della signora Basile.

Nel settore pubblico svetta la sua presenza in Acea, che gestisce le reti e i servizi nel settore dell’acqua, dell’ambiente e dell’energia di Roma e provincia, nella veste di sindaco sino a fine 2014. A seguire la lista d’incarichi nel settore della sanità (membro del collegio di controllo alla Santa Chiara di Firenze e alla Giomi Rsa), dell’impiantistica (presso l’Ecosuntek di Gualdo Tadino), dell’immobiliare (Salic e Giomi Real Estate), in quello aziendale (Giomi e Cappellani Giomi nel Mezzogiorno d’Italia) e infine in quello finanziario (Finemi). Per un totale di venti poltrone, al netto degli errori: ma magari la visura camerale di Lady Inps è decisamente più leggibile di quella del marito.




Sondaggio ius soli

Sondaggio ius soli

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

La ricetta di Orlando

La ricetta di Orlando

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

11 Commenti

  1. Settimio Sette Gorgoroni ha scritto:

    Scommetto che…. anche questo individuo e molto preoccupato della disoccupazione giovanile e dei pensionati e operai che non arrivano a fine meseeeeee !!!!!!!!!!!!!!!!!!!! VFC….

  2. Lucia Locatelli ha scritto:

    Come ci hanno fatto fessi!!

  3. Rosa Fos ha scritto:

    VIZIO DI FAMIGLIA…..

  4. Armando Scala ha scritto:

    FACCIA DI MERDA

  5. Angelina Di Gregorio ha scritto:

    Esseri abominevoli!

  6. Franco Ramassotto ha scritto:

    Malapasqua

  7. Luigi Birindelli ha scritto:

    stronzo anche te a fuoco lento

  8. Antonio Gemma ha scritto:

    Pubblicare i misfatti di questi mariuoli lardi di stato va benissimo, ma occorre capire e cominciare a fare i nomi dei loro complici politici… qualcuno li avrà pure dato questi incarichi…nessuno occupa un incarico pubblico da solo…

  9. Lorenza Carapezzi ha scritto:

    Questa persona e una Merda come quelli che glie lo hanno permesso .

  10. Mario Pieraccini ha scritto:

    ma chi è che permette tutto questo quando in Italia c’è gente che non riesce a mettere il pranzo con la cena per i propri figli….fuori i colpevoli e condanniamoli….VERGOGNA!!!!!!!!

  11. Domenico Terracciano ha scritto:

    ma dove li prende tutti i culi per sedersi su tante poltrone

Lascia un commento