•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 31 gennaio, 2014

articolo scritto da:

Legge elettorale, bocciate le pregiudiziali Napolitano “Preoccupato per Parlamento”

terrorismo

Legge elettorale, discussione alla Camera Napolitano: “Sereno per me, preoccupato per il Parlamento”

L’Aula della Camera ha bocciato le pregiudiziali di costituzionalità dell’opposizione alla riforma della legge elettorale. Soddisfatto Matteo Renzi.

La Lega non ha partecipato alle votazioni dell’Aula della Camera. A spiegarlo è Giancarlo Giorgetti in solidarietà con Christian Invernizzi “cui ieri è stato impedito di votare in Commissione. Non c’è violenza maggiore di impedire a un deputato di votare”», ha ribadito Giorgetti della Lega. Il presidente della Camera ha risposto dicendo che “del tema si occupa l’Ufficio di presidenza”.

Movimento 5 Stelle contro Laura Boldrini – Dai deputati 5Stelle nuovo attacco contro la presidente della Camera Boldrini: “Leggo tanta gente nervosa per l’intervista al Tg1 della Boldrini – scrive Manlio di Stefano – ma vi prego di non sprecare tempo con queste cose. Una donna senza dignità che parla ad un Tg senza giornalisti non merita considerazione. Sono zombie che tentano di tornare in vita. Andiamo oltre”.

Fratelli d’Italia e La Russa sulle barricate – Durante la discussione in Aula il deputato di Fratelli d’Italia Ignazio La Russa ha chiesto il rinvio in commissione della riforma della legge elettorale. Sulla richiesta è necessario che si esprima, col voto, l’aula.

Legge elettorale, discussione alla Camera Napolitano

Napolitano “Sereno per me, preoccupato per il Parlamento” – Dopo la messa in stato di accusa presentata ieri dal Movimento 5 Stelle è tornato a parlare pubblicamente il presidente della Repubbblica. “Sono sereno per la mia situazione ma preoccupato per quella in Parlamento” ha detto il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano lasciando Palazzo Spada al termine dell’inaugurazione dell’anno giudiziario del Consiglio di Stato.

Letta “Solidarietà a Napolitano” – “Il consiglio dei ministri esprime forte sostegno e solidarietà al Presidente della Repubblica per la richiesta di impeachment del M5s, atto grave, profondamente sbagliato e fuori dalle regole, provocazione bella e buona”. Lo ha detto il premier al termine del Consiglio dei ministri. Il Movimento 5 stelle “ha preso una strada antidemocratica, la democrazia si basa sul rispetto delle regole”, ha aggiunto il premier. “Bisona reagire con nettezza. Il nostro Paese deve difendere le sue istituzioni”. Tra queste la presidenza della Camera: “Stigmatizziamo duramente anche gli attacchi al presidente Boldrini, che a nostro avviso segnalano la volontà di prendere una strada antidemocratica. Il nostro paese deve difendere le sue istituzioni. Al livello di tolleranza eccessivo, il governo reagisce nettamente”.

Cei “Mortificazione per Italia” –  “È scandaloso e mortificante per l’Italia e tutti noi quanto accaduto in questi giorni alla Camera ma grazie a Dio c’è anche dell’altro, e anche nello stesso parlamento”. Lo ha detto il segretario generale della Cei, Mons. Nunzio Galantino, sottolineando: “Questo non ci appartiene”.

Redazione





L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

49 comments
Pino Iaco
Pino Iaco

Unicredit e Intesa San Paolo detengono circa il 65% del capitale Bankitalia e quindi anche delle riserve (utili accantonati e fin qui non distribuiti). L'aumento del capitale di 7-8 miliardi deriva da un giro contabile delle riserve a capitale e quindi la possibilità per le banche di valorizzare in bilancio la loro partecipazione che dopo tale operazione è più consona ai valori di mercato.Le singole partecipazioni non dovranno poi superare il 5%. Bankitalia aquisterà l'eccedenza.Col 12% che le banche pagheranno sul capital gain (circa un miliardo)l governo coprirà in parte la cancellazione dell'IMU. In sostanza le banche rendono liquido quanto già di loro proprietà. Non vedo regali in questo

Pino Iaco
Pino Iaco

grazie Bolbrini, se era per i grillini dovevo pagare la seconda rata dell'IMU

Alfredo Romeo
Alfredo Romeo

va bè Matteo.. siamo sinceri le coperture si potevano trovare in mille altri modi... è evidente che è stata una forzatura... sull'imu sono d'accordo.. andava tolta solo le fasce più deboli...

Michelangelo Turrini
Michelangelo Turrini

premesso che non sono grillino, ma direi che in questa circostanza l'unica solidarietà va data alla parlamentare del M5S che ha subito un'aggressione fisica da parte di un vigliacco dis-onorevole di scelta civica, nonché questore della camera. Per il resto nessuna solidarietà a Napolitano né alla Boldrini, che a mio parere dovrebbero dimettersi subito, insieme a questo governo illegittimo e antipopolare.

Giorgen Rock
Giorgen Rock

Nipote di gianni letta, tu parli di democrazia? Taci

Matteo Martinelli
Matteo Martinelli

al volo: da quello che ho capito le due cose sono nello stesso decreto perche` le tasse acquisite dalle plusvalenze delle banche per questa cosa di banchitalia vanno a coprire la cancellazione della rata dell'imu. Non si poteva quindi votare solo la cancellazione dell'imu perche` in quel caso non ci sarebbe stata la copertura e l'urgenza deriva dalla scadenza della rata imu. Qui torniamo al punto che facevo io... ancora non ho capito perche` abbiamo dovuto cancellare l'IMU a tutti invece che solo sotto un certo reddito, ma poi la cosa si fa lunga :)

Alfredo Romeo
Alfredo Romeo

Quello che mi fa pensare che ci sia una porcata di fondo.. è proprio nell'associare questo decreto dentro quello dell'imu... perchè non farne 2 separati? Inoltre un decreto viene emesso in quanto c'è una procedura urgente da affrontare.. e dov'è in questo caso la procedura urgente in questo caso? C'è il dubbio che ci sia la volontà politica di voler far passare con la scusa dell'imu volutamente in secondo piano tutto ciò..

Matteo Martinelli
Matteo Martinelli

purtroppo ora il lavoro chiama e non posso continuare oltre, ma, visione della cosa a parte, sono contento di aver avuto la possibilita` di discutere civilmente della cosa. Grazie Alfredo.

Matteo Martinelli
Matteo Martinelli

E` chiaro che le banche ci guadagnino, io non sto negando questo, perche` dovrebbero essere d'accordo altrimenti a un provvedimento che essenzialmente ne limita il potere politico all'interno della banca d'italia? Quello che io contesto dell'interpretazione del m5s e` la lettura semplicistica "7,5 miliardi di rivalutazione=soldi dei cittadini regalati alle banche". La faccenda e` piu` complicata come tu stesso hai mostrato di sapere. lo stesso link che di servizio pubblico che mi hai postato prima afferma che in questo procedimento ci guadagna anche lo stato. Io non sono un economista, ne so ben poco e mi baso sulle informazioni che riesco a trovare. Quello che ho visto e` che ci sono molte interpretazioni differenti (purtroppo le leggi non sono scienza e quindi sono soggette a interpretazione delle parole utilizzate), ma questo mi basta a capire che la situazione e` piu` complicata di "letta cattivo ci ha tolto 7 miliardi e li ha dati a unicredit". Quello che mi fa rabbia e` il parlare per slogan e il m5s questo ha fatto... ha sintetizzato un provvedimento complesso in "gli italiani hanno fame e voi gli avete tolto il pane" (cit. di battista) quando anche quello che tu hai postato mostra che non e` propriamente cosi`.

Alfredo Romeo
Alfredo Romeo

matteo leggi questo.. forse è più chiaro...:" BANCHE BENEFATTRICI? Secondo voi perché le banche sono disposte a pagare un'imposta sostitutiva di 900 milioni di Euro per coprire il buco dell'abolizione della seconda rata IMU prima casa? Sono, dunque, benefattrici? Facciamo chiarezza. Nelle società private (SPA e SRL) il valore delle quote di mercato è stabilito dal patrimonio netto rappresentato dal capitale sociale più le riserve. Da tale valore dipende la redditività attesa della società e, quindi, il valore di mercato. In Banca d'Italia, istituto di diritto pubblico, le riserve appartengono allo Stato, cioè a noi cittadini. Gli azionisti, banche private, detengono quote del capitale sociale pari, fino a ieri, a 156 mila Euro. Premesso che con il decreto n. 133/2013 il Governo ha deciso di aumentare il capitale sociale di Bankitalia da 156 mila di Euro a 7,5 miliardi attingendo dalle riserve statutarie (di proprietà dello Stato, cioè sempre di noi cittadini), ecco fatta la prima rapina che permette alle banche socie di poter iscrivere una partecipazione complessiva al nuovo valore pagando una misera imposta sostitutiva pari al 12%, i famosi 900 milioni che concorrono all'abolizione dell'IMU prima casa. Sempre fino a ieri la legge stabiliva che le banche azioniste di Bankitalia potevano ricevere una quota degli utili pari al 10% del capitale sociale per un importo massimo di circa 15.000 Euro. Da ora in poi, a fronte del rivalutato capitale di 7,5 miliardi possono ricevere una quota di utili di massimo il 6%, pari a circa 450 milioni di Euro. Facciamo i conti della serva: nel 2010 gli utili netti di Bankitalia ammontavano a 852.306.887 Euro, dedotti gli accantonamenti per le varie riserve sono andati alle banche socie Euro 15.600, nelle casse dello Stato sono confluiti 511.368.533 Euro. Con le nuove regole alle banche private potranno andare 450 milioni di Euro, quindi, in un paio d'anni, avranno ben ripagata l'imposta sostitutiva e dal terzo anno in poi avranno un utile di 450 milioni di euro. DENARO CHE NON ENTRERA' PIU' NELLE CASSE DELLO STATO. Alla faccia nostra!! Per completezza, il decreto Bankitalia obbliga le banche a non detenere una quota superiore al 3% del capitale. Ciò non costituisce un limite in quanto le banche detentrici delle quote si sono viste regalare una plusvalenza di circa 7.3 miliardi (differenza tra nuovo e vecchio capitale). Alle banche non è stato fatto un regalo, è vero. Ne sono stati fatti due: uno relativo alla quota di partecipazione e l'altro relativo alla quota di utili distribuibili. Intanto, Zanonato, ministro del TESORO DELLE BANCHE, dichiara: "Nessun regalo è stato fatto alle banche perché la rivalutazione del capitale è una più equilibrata ripartizione delle quote di partecipazione alla Banca d'italia che non comporta alcun onere per lo Stato". Dalle mie parti un vecchio detto recita: Attuti, curnuti e cacciati te casa. (Picchiati, cornuti e cacciati da casa)" cit. Barbara Lezzi - Pagina

Alfredo Pierucci
Alfredo Pierucci

Il 5 Stelle aveva già detto come reperire la copertura finanziaria ... e non solo per l'IMU , ma ai nostri privilegiati politicanti la cosa non era gradita , e non se la sentivano di fare marcia indietro sul favore ai gestori del gioco d'azzardo e non volevano rinunciare a farci prendere la bufala dei cacciabombardieri ... Ma fatemi il favore di saper valutare quali sono i veri interessi dei Cittadini semplici e quali invece della ristrettissima minoranza dei privilegiati ed anche truffatori del Popolo !

Martino Provenza
Martino Provenza

Dimenticavo...le reazioni sulla ghiogliottina del 2008-9? Governo Berlusconi! La memoria di questi signori è molto corta..quando governano...

Matteo Martinelli
Matteo Martinelli

(p.s. Invece occupare le commissioni parlamentari e` un'azione democratica)

Matteo Martinelli
Matteo Martinelli

per favore argomenta "regalare soldi alle banche". Le uniche spiegazioni argomentate che ho potuto trovare in rete dicono proprio che di regalo non si tratta. Da chi la pensa diversamente ho sentito slogan e non argomentazioni.

Martino Provenza
Martino Provenza

Chiedere a letta dell'impeachment. a Cossiga del 1990?..Ha la memoria labile il ragazzo!

Alfredo Romeo
Alfredo Romeo

alla camera non era mai stato usato e tra l'altro non è neanche nel regolamento.. è stata un eccezione per regalare soldi alle banche se non capite questo sei veramente tonti.. i veri fascisti sono chi usa queste cose non chi le subisce!

Matteo Martinelli
Matteo Martinelli

"meccanismo utilizzato per la prima volta [al senato] dal Presidente Spadolini nella decisione del 28 febbraio 1990..." Si trova sul sito della camera, basta usare google...

Alfredo Romeo
Alfredo Romeo

infatti chi ha lottato per evitare di regalare 7,5 miliardi di euro alle banche sarebbe un fascista??? FAMMI CAPIRE grazie..

Stefano Lauretta
Stefano Lauretta

è il colmo sentire un pentastellato dare del fascista, visto che loro stessi sono fascisti....per la serie il bue che da del cornuto all'asino.

Maria Ipri
Maria Ipri

A parte che esiste nel regolamento del senato e non esiste alla camera, comunque e' un'estrema ratio da usare Contro le derive antidemocratiche...ora, se chiedere la parola e' antidemocratico...

Alfredo Pierucci
Alfredo Pierucci

Il posto di chi tratta con la mafia è già occupato . Anche quello di chi tratta con le lobby , di chi fa gli interessi delle Banche , di chi non informa i Cittadini della Terra dei Fuochi , di chi nomina e poi protegge i manager pubblici disastrosi , ... etc. etc. " Visto che tutti i posti erano occupati ci sedemmo dalla parte del torto " !

Stefano Sbardella
Stefano Sbardella

La ghigliottina fa parte del regolamento d'aula fatevene un ragione. Di contro l'impeachment e' previsto dall'ordinamento italiano. Letta se ne faccia una ragione.

Alfredo Romeo
Alfredo Romeo

peccato che non era mai stato prima nella storia.. la "ghigliottina" è un metodo FASCISTA.....!

Artan Lleshi
Artan Lleshi

siete nulla presidente viva il movimento 5 stelle

Alfredo Romeo
Alfredo Romeo

O mio Dio... la Boldrini usa la "ghigliottina" e poi il m5s ha preso strada antidemocratica? W L'IPOCRISIA

Roberto Rossi
Roberto Rossi

ma si dai teniamoci renzusconi.....tanto poi ci lamentiamo di tutto e ci teniamo sempre chi ci ha portato in queste condizioni....vabbe'

Giorgio Righetti
Giorgio Righetti

grazie ai 5stalle ed alla lega che se ne sono andati senza votare. Bravi.

Roberto Marini
Roberto Marini

L'obbiettivo di renzi e B. è chiaro: obbligare per legge il bipolarismo, impedire le preferenze, instaurare un regime

Ugo Bruschi
Ugo Bruschi

Caro presidente visto che non hai avuto le capacità di migliorare la ns politica, mettiti da parte, vai in pensione che di soldi ne hai presi molti senza il motivo. Grazie

Luca Lodi
Luca Lodi

Una volta che il pannolone è sistemato, lui è a posto

Leonardo Braccio
Leonardo Braccio

Intanto le pregiudiziali sono state respinte, prima prova passata. Ma ci sono (pare) stati 20 franchi tiratori tra PD e F.I. Spero che passi questa legge. Il problema delle preferenze è superabile con le primarie di partito, il premio di maggioranza è sacrosanto, anche perchè potrebbe arrivare al secondo turno. Il male dell'Italia sono stati i mille partitini, spero che questa legge obblighi alla semplificazione della rappresentanza, secondo me è questo l'obiettivo di Renzi e Berlusconi.

Giovanni Zonno
Giovanni Zonno

davvero non lo sapevo ecco perchè se ne strafrega

Daniele Brinati
Daniele Brinati

E lo credo...tanto i 20.000,00 euri mensili se li becca comunque!