Ue, Renzi non invitato al vertice Merkel-Hollande-Juncker

Per quanto possano contare le smentite ufficiali di Berlino e Parigi, è innegabile che il mancato invito di Matteo Renzi all’European Rountable of Industrialists (Ert) di mercoledì prossimo in cui si incontreranno Angela Merkel, François Hollande e Jean-Claude Juncker, suona come uno strappo. Dal punto di vista formale, probabilmente, la polemica che sta montando sull’assenza dell’Italia (politica) al tavolo delle maggiori aziende europee è quantomeno esagerata. Però, il clima politico resta. Lo strappo di Bratislava del premier Renzi sta producendo degli strascichi velenosi nelle relazioni tra l’Italia e le altre due potenze europee. Soprattutto se si pensa che al forum di Berlino ci sarà anche il Presidente della Commissione, Jean-Claude Juncker, fino a qualche giorno fa stretto alleato di Renzi a Bruxelles. E’ stata proprio la pubblicazione settimanale dell’agenda del leader lussemburghese a far emergere l’assenza del premier italiano al summit di mercoledì prossimo: “incontro con la Cancelliera Merkel, il Presidente Hollande e i leader dell’Ert” si legge sul sito della Commissione. A dimostrazione di come, per quanto tecnico, il forum assumerà anche una forte connotazione politica. L’ira di Renzi: Germania e Francia vogliono vivacchiare I retroscena pubblicati stamani sui giornali, quindi, parlano di un Renzi piuttosto irritato dal mancato invito. Soprattutto se si... View Article