Mastella: la soluzione è la Margherita 2.0

“La Margherita 2.0 è pronta. Ho già preparato un documento. Alfano, Casini e tutti gli uomini sul territorio che hanno voglia di centro, sono avvisati: non abbiamo alternative, dobbiamo sederci attorno a un tavolo e partire”. È quanto afferma a Repubblica Clemente Mastella che aggiunge: “Non abbiamo scelta. La mia opinione è che Ncd e Udc non reggono. A oggi il loro stato è drogato dalla dimensione parlamentare, potendo contare su una delegazione significativa. Ma poi, dove pensano di andare?”. “L’aggregazione del centro – spiega Mastella – passa da due cose: la modifica dell’Italicum e da correttivi vistosi sul Senato”. Sul fatto che il premier Matteo Renzi non intende modificare l’Italicum, replica: “Ho spiegato anche ad alcuni autorevoli renziani e ad Alfano e Casini, che se si andasse a votare con l’Italicum rischierebbe di vincere l’idea “moderata” di Grillo. Una versione dorotea di Grillo. Anche perchè alle ultime regionali e comunali il risultato del Pd è stato di gran lunga al di sotto delle attese. O no?”. L’analisi di Mastella porta alla resurrezione della Margherita Mastella spiega: “A me non interessa il partito della nazione. Il baricentro di questo nuovo partito può avere un riscontro prevalente al Sud. Lì, infatti,... View Article