Bondi “Dietro Alfano c’è Napolitano”

Il centrodestra è un cantiere in ebollizione dopo il divorzio tra Angelino Alfano e Silvio Berlusconi. Divorzio che lascia strascichi pesanti, nonostante ieri il Cav abbia tentato di ricucire con l’ormai ex delfino, affermando che il Nuovo Centrodestra sarà un prezioso alleato della casa dei moderati italiani insieme a Fratelli D’Italia e Lega Nord. Eppure sono in molti a non pensarla in questo modo e tra questi spicca una delle personalità più vicine al presidente della rinata Forza Italia, Sandro Bondi. L’ex coordinatore del Pdl è sicuro che dietro all’uscita di Alfano si celi in realtà “una manovra del presidente Napolitano” che mira ad isolare Berlusconi. “Il Cav – rivela Bondi nell’intervista concessa all’Annunziata ad In mezz’ora – dice sempre che ci sarà un processo di revisione del processo sui diritti tv e che è sicuro che sarà dimostra la sua innocenza totale”. E sull’appoggio al governo Letta, l’ex coordinatore azzurro è altrettanto chiaro “Secondo me è inevitabile che Forza Italia starà all’opposizione”. Una dichiarazione, quella di Bondi, che conferma le convinzioni di Maurizio Lupi e Renato Schifani, entrambi concordi nell’affermare come la nuova Forza Italia sia “in mano agli estremisti”. “Al Paese serve in questo momento stabilità, Forza Italia –... View Article