Sondaggi elettorali Francia, primarie socialiste: Valls rischia grosso

Sondaggi elettorali Francia, primarie socialiste: Valls rischia grosso Manuel Valls è in leggero vantaggio, quindi rischia grosso. Ad evidenziare il paradosso è l’analisi dei sondaggi elettorali condotti a gennaio relativi alle primarie socialiste in Francia, il cui ballottaggio si terrà oggi 29 gennaio. Tracciando una media delle rilevazioni condotte dagli istituti demoscopici transalpini nelle ultime 4 settimane, l’ex premier Valls sarebbe avanti a Benoit Hamon di poco meno di 4 punti percentuali. Tuttavia, ci sono 3 grosse incognite. Sondaggi elettorali Francia, primarie socialiste: Valls trema Innanzitutto, a preoccupare Valls è l’attendibilità dimostrata dai sondaggisti sul tema. Da questo punto di vista, l’esperienza del primo turno è piuttosto rilevante. Infatti, gli istituti demoscopici subito prima del voto accreditavano Valls di un consenso tra il 34 ed il 43%, con Hamon ad arrancare al di sotto del 30%. Un dato molto diverso da quello ufficiale di domenica scorsa, che ha visto l’ex ministro aggiudicarsi il primo round con il 36% dei consensi, staccando di ben 5 punti Valls. Tuttavia, se si prendessero per buoni i sondaggi, l’ex premier non avrebbe comunque motivo per dormire sonni tranquilli. Il trend delle ultime rilevazioni vede un Hamon molto più competitivo rispetto al sondaggio condotto ad... View Article