Processo Maugeri, Formigoni condannato a 6 anni per corruzione

Roberto Formigoni, ex governatore della Lombardia e attuale senatore del Nuovo Centro Destra (NCD), è stato condannato stamani in primo grado a 6 anni di reclusione e 6 anni di interdizione dai pubblici uffici per corruzione nell’ambito del processo sul caso Maugeri e San Raffaele. Il senatore è stato invece assolto per l’accusa di associazione a delinquere. La decisione è stata presa dai giudici della decima sezione del Tribunale di Milano alla presenza del Procuratore della Repubblica, Francesco Greco. Il legale di Formigoni, Mario Brusa, ha annunciato di voler fare ricorso in appello, ma solo dopo aver letto le motivazioni della sentenza che arriveranno entro 90 giorni. Ad aprile i magistrati di Milano Laura Pedio e Antonio Pastore avevano chiesto per Formigoni una condanna esemplare a 9 anni di reclusione. Il Tribunale ha anche disposto la confisca di 6,6 milioni di euro di Formigoni. Formigoni e le accuse dei magistrati L’inchiesta della Procura di Milano riguarda il sistema della sanità lombarda e le due strutture private San Raffaele e Fondazione Maugeri. Tutto ha inizio nell’aprile 2012 quando i magistrati meneghini – nell’indagine partita da una “costola” di quella sul San Raffaele – fanno arrestare cinque persone accusate di aver sottratto fondi alla... View Article