Comunali Roma: oggi Marino decide ma la sinistra è spaccata

Comunali Roma: Ignazio Marino dovrebbe sciogliere oggi la riserva sulla sua candidatura a Sindaco di Roma. A riportarlo ieri l’agenzia Ansa citando gli “ambienti dei suoi sostenitori”. E stamani il Messaggero dà quasi per certa la sua discesa in campo. Intanto ieri pomeriggio l’ex sindaco marziano non ha partecipato ad una riunione convocata dall’altro candidato della sinistra Stefano Fassina per accordarsi su un percorso comune. L’ex primo cittadino della Capitale, defenestrato dal Pd nell’ottobre scorso, infatti non avrebbe digerito la lettera inviatagli nei giorni scorsi dal gruppo dirigente di Sel capitolino in cui Marino veniva esplicitamente invitato a non candidarsi perché, si legge nella missiva, a Roma servono “uomini e donne non coinvolti in precedenti esperienze di governo o chiamati in causa in vicende giudiziarie”. Insomma: discontinuità e candidati senza pesi giudiziari sulle spalle. Entrambi requisiti che Marino non può rispettare. Comunali Roma: Marino, tra rinvii a giudizio e promozione del libro Il risentimento di Marino nei confronti di SI-Sel è molto forte. E così l’ex sindaco sarebbe tentato di scendere in campo con una propria lista civica al di fuori dei partiti. A sostenerlo ci sarebbe sicuramente l’associazione “Parte Civile” ma forse anche una parte della minoranza dem che non... View Article