Finanziamento partiti, flop 2 per mille: solo il 2,7% lo attribuisce

Finanziamento partiti, flop 2 per mille: solo il 2,7% lo attribuisce Partiti, flop due per mille: nel solo il 2,7% dei contribuenti italiani ha scelto di destinare il finanziamento ai partiti politici. I dati pubblicati dal Ministero dell’Economia e delle Finanze si riferiscono all’imposta 2014 e registrano la donazione di 12,3 milioni di euro, su un totale di circa 41 milioni. La somma erogata effettivamente però si attesta a 9,6 milioni, per rispettare il tetto introdotto con la legge sul finanziamento ai partiti del 2014. Rispetto ai dati raccolti nel 2014 dal Mef si è registrato un miglioramento dello 0,04%, anche i risultati non possono essere confrontati. Nel 2014 la scelta doveva essere fatta attraverso una scheda che doveva essere scaricata dal sito internet dell’Agenzia delle Entrate, mentre nel 2015 la destinazione poteva essere fatta direttamente sulla modulistica ordinaria. Numeri molto bassi, che rispecchiano un disinteresse progressivo verso la politica e in particolare nei confronti dei partiti: un dato che emerge anche dal confronto con il cinque per mille, scelta espressa da 16 milioni di cittadini. Finanziamento partiti: al PD il 54% dei finanziamenti Per quanto riguarda i partiti più finanziati, al primo posto c’è il Partito Democratico, che ha... View Article