Pubblicato il 19/02/2016

Brunetta Minoli: ecco l’intervista in cui sono volati gli insulti

autore: Giuseppe Spadaro
a sinistra Renato Brunetta e nel fotomontaggio a destra in primo piano Giovanni Minoli

Da intervista a quasi rissa: è quello che è successo tra Renato Brunetta, esponente politico di Forza Italia, e Giovanni Minoli giornalista e conduttore di Mix 24 in onda su Radio 24. “Arrogante”, “mitomane” sono solo alcuni degli insulti che sono volati tra i due.

Il capogruppo di Forza Italia Renato Brunetta ha attaccato Giovanni Minoli per il modo in cui ha gestito l’intervista rimproverandolo per l’impostazione di alcune domande in riferimento al “bail-in” (normativa che ha modificato la risoluzione delle crisi bancarie). Lo scontro si è acceso proprio su questo argomento. Ed a quel punto Minoli ha detto a Brunetta: “Se non urla, è meglio”. “Non siamo in un talk show”. Pronta la risposta di Brunetta: “Onorevole Minoli, mi lasci parlare”. E l’accusa al giornalista: “Lei mi interrompe continuamente. Guardi che non siamo alla Rai della Bignardi, ma alla radio del Sole 24 Ore. Lei ha un’arroganza inaccettabile e insopportabile”. Minoli in crescendo: “Forse non si accorge della sua”. E ancora: “Faccia una cosa: si faccia una domanda e si dia una risposta”. Il culmine si raggiunge quando Minoli dà del mitomane a Brunetta che risponde: “No, lei è mitomane e anche scortese e offensivo!”. “Adesso – affonda ancora il politico – ho capito perché l’hanno cacciato dalla Rai”. Minoli: “Non mi hanno cacciato, mi dispiace”. “Lei è mal informato, si deve informare se non sa niente!”. Chiusura di Minoli: “E’ fuori proprio, non c’è niente da fare”.

AUDIO scontro tra Brunetta e Minoli

Commenti su Twitter

Autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →