•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 6 settembre, 2016

articolo scritto da:

Sondaggi USA Presidenziali 2016, le previsioni al 6 settembre

Donald Trump e Hillary Clinton sondaggi usa intenzioni di voto previsioni

Sondaggi USA Presidenziali 2016, la situazione al 6 settembre: Trump recupera ma non abbastanza

Donald Trump risale su scala nazionale, ma il suo recupero non è al momento sufficiente per colmare il gap con Hillary Clinton. Questo è quanto emerge dall’analisi del trend dei sondaggi USA delle ultime settimane, ad ormai 2 mesi dall’election day dell’8 novembre.

Dando un’occhiata ai sondaggi delle ultime settimane, il gap tra il tycoon e l’ex first lady sembra essere sceso mediamente intorno ai 4 punti percentuali sul piano nazionale. Ciononostante, Hillary Clinton al momento sembra ancora la favorita in buona parte dei cosiddetti swing states, gli Stati in bilico che orienteranno in maniera decisiva la corsa alle presidenziali USA 2016.

LEGGI ANCHE – Presidenziali USA: il calendario con tutte le date

Rispetto ad un mese fa, oltre al recupero su scala nazionale, Trump sembra aver risistemato le gerarchie in Stati come Arizona, Missouri e Georgia, tradizionalmente vicini ai repubblicani ma messi in dubbio da sondaggi estivi che avevano registrato un riavvicinamento della Clinton. Ma al momento tutto ciò sembrerebbe insufficiente.

Infatti, la candidata del Partito Democratico resta infatti avanti in Stati chiave come Wisconsin, Pennsylvania e Virginia. In questi ultimi 2, in particolar modo, l’ex first lady sembra stia capitalizzando con successo la strategia elettorale simbolica che ha visto la scelta di Philadelphia (Pennsylvania) come sede della convention dem e di Tim Kaine – senatore della Virginia – come candidato alla vicepresidenza, come attestato dal progressivo aumento del vantaggio nei confronti di Trump registrato nei sondaggi. Rispetto ad un mese fa la Clinton incrementa il proprio vantaggio anche in altri potenziali swing states come Colorado, Nevada, New Hampshire. Portando dalla propria parte un potenziale di ben 62 grandi elettori in bilico che, aggiunti ai 216 dei cosiddetti safe dem – ovvero gli Stati che, salvo clamorosi ribaltoni dell’ultima ora, andranno certamente alla Clinton – la porterebbero ben oltre quota 270, il numero magico richiesto per la conquista della Casa Bianca.

sondaggi usa intenzioni di voto 6 settembre

Sondaggi USA Presidenziali 2016: Clinton ancora avanti

In sostanza, sembra che lo scenario si stia lentamente delineando, riducendo il computo dei veri e propri swing states ad un pugno di Stati: Ohio, Florida, North Carolina ed Iowa. Un potenziale di 70 Grandi Elettori che potrebbero ampliare ulteriormente il gap a favore della Clinton o produrre un clamoroso riavvicinamento di Trump. Se al momento in North Carolina la situazione sembra in perfetto equilibrio, l’ex first lady sarebbe leggermente avanti in Florida ed Ohio – che mettono in palio complessivamente 35 Grandi Elettori – mentre in Iowa guiderebbe Trump. Se tali distacchi dovessero risultare definitivi, la Clinton potrebbe superare quindi quota 300 delegati.

sondaggi usa intenzioni di voto swing states 6 settembre

LEGGI ANCHE – Cosa (e quali) sono gli swing states, gli Stati che potrebbero decidere le elezioni USA 2016

Possibili new entry? Nonostante gli analisti continuino a monitorare Stati come Michigan e Minnesota, al momento il trend sembra non essere tale da produrre significativi cambiamenti, con entrambi gli Stati al momento ancora saldamente nelle mani di Hillary Clinton. Poco cambia anche in Maine e Nebraska, gli unici 2 Stati che assegnano Grandi Elettori anche sul piano distrettuale. In entrambi gli Stati un Grande Elettore distrettuale resta decisamente in bilico, mentre gli altri si confermano ampiamente appannaggio di Clinton (Maine) e Trump (Nebraska).

Per una guida completa alle elezioni presidenziali USA 2016, con informazioni e grafici aggiornati, consulta la nostra pagina speciale, cliccando sul banner qui di seguito.

elezioni usa 2016 presidenziali banner logo tp

Per dare un’occhiata alle nostre precedenti previsioni, clicca sui link seguenti.

USA 2016: le previsioni all’8 agosto

USA 2016: le previsioni al 2 agosto

(immagine mappa elaborata grazie a 270towin)

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Conte o non Conte

articolo scritto da: