•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 13 settembre, 2017

articolo scritto da:

Concorso Inps 2017: bando per 1811 disoccupati, i requisiti

pensioni ultime notizie, pensioni notizie precoci concorso inps 2017

Concorso Inps 2017: bando per 1811 disoccupati, i requisiti

L’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale emette un bando per 1811 tra disoccupati e inoccupati. Il bando prevede la destinazione di 1811 borse di studio per frequentare master universitari e corsi di perfezionamento. Tuttavia, solo una determinata categoria di individui potrà accedervi. Vediamo quali sono i requisiti.

Concorso magistratura 2017: bando in Gazzetta, requisiti e posti disponibili

Concorso Inps 2017: bando riservato a familiari di dipendenti della PA

Una delle condizioni per essere ammessi al concorso è quello di essere “figli o orfani di dipendenti e pensionati della Pubblica Amministrazione, iscritti alla Gestione Unitaria delle Prestazioni creditizie e sociali, e dei pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici.” Pertanto, c’è una forte limitazione in entrata. Congiuntamente a questo requisito assolutamente centrale, troviamo i seguenti:

  • età inferiore ai 40 anni;
  • stato di inoccupazione o disoccupazione;
  • avere un indicatore ISEE ordinario valido, riferito al proprio nucleo familiare;
  • aver presentato domanda di iscrizione al percorso formativo per il quale si richiede il contributo economico, presso l’Ateneo di riferimento;
  • non essere già iscritti, per l’anno accademico 2017/2018, ad altri corsi di laurea, master, corsi di perfezionamento, scuole di specializzazione e dottorati oltre a quello per cui si richiede la borsa di studio INPS;
  • non aver già usufruito, per i quattro anni accademici antecedenti quello di riferimento, di borse di studio per Master di I e II livello, Corsi universitari di perfezionamento, Corsi universitari di specializzazione e Dottorati di ricerca convenzionati e finanziati dall’INPS.

Concorso Inps 2017: quanto vale e come presentare domanda

Ogni borsa di studio può avere un valore che arriva fino ai 10.000 euro. Il valore della borsa sarà direttamente relazionato al costo del corso da frequentare. Inoltre, la scelta del master o del corso di perfezionamento non sarà totalmente arbitraria, a discrezione del richiedente. Bisognerà scegliere tra una serie di corsi selezionati dallo stesso Istituto Nazionale di Previdenza Sociale. Ciò è presente nel bando allegato.

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK E SU TWITTER

 

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: