articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Carta d’identità elettronica: prenotazione online da luglio, cosa cambia

Poste Italiane: carta d'identità elettronica allo sportello, cosa cambia

Carta d’identità elettronica: prenotazione online da luglio, cosa cambia

Prenotazione carta d’identità elettronica online


Innovazione che travolge il cartaceo anche per i nostri documenti di identità: grandezza analoga a quella di una comune carta di credito, foto del soggetto in bianco e nero stampata al laser (in barba a ogni eventuale tentativo di contraffazione) e dotata di un microchip per memorizzare i dati del possessore. Queste sono le caratteristiche principali dei nuovi identificativi che estrarremo dai nostri portafogli. Vediamo in dettaglio cosa cambia e come ottenere questa nuova versione.

Cosa differenzia la carta d’identità elettronica dalla sua variante classica

È finalmente andato in porto il prodotto di una lunga sperimentazione che il Ministero dell’Interno aveva avviato già dal 2000 e che metà 2012 era divenuto parzialmente operativo in vari comuni italiani. Si chiamerà anche CIE, la nuova carta d’identità elettronica. Consentirà di proteggere i dati anagrafici, foto e impronte del titolare grazie a un microprocessore a radio frequenza.

Ma sarà anche la banda ottica presente sulla tessera a memorizzare nome, cognome, data e luogo di nascita; codice fiscale, residenza e cittadinanza; dati del servizio sanitario Nazionale e molto altro. Compresa, ovviamente, l’eventuale indicazione di non validità per l’espatrio. Non è finita qui: la sperimentazione cercherà di portarsi ancora oltre, per garantire al titolare la possibilità di erogare, mediante il documento di riconoscimento, il pagamento di multe; ticket sanitari; bollette e bolli d’auto. Non solo: la sperimentazione prosegue per permettere al possessore di assolvere anche a funzioni ancora più avanzate.

SuperQuark Musica: anticipazioni del programma di Piero Angela su Rai 1

Come ottenerla: prenotazione online da luglio

Il sistema di prenotazione online per le nuove carte d’identità TuPassi dal mese di luglio verrà gestito direttamente dal Ministero degli Interni; soprattutto per via delle lunghe attese del sito, che prorogava fino a 3 mesi i tempi per la ricezione del nuovo documento di riconoscimento.

Attualmente, il rilascio è previsto previa prenotazione presso l’Agenda Cie, collegandosi al link fornito direttamente dal Ministero dell’Interno. Per tutti coloro poco avvezzi all’uso degli strumenti informatici, il Campidoglio garantisce presso i Punti Roma Facile e gli URP un adeguato supporto per migliorare le competenze in materia e assicurare il servizio. Non sarà dunque possibile ottenere il documento recandosi al Municipio del Comune di appartenza.

CONTINUA A SEGUIRE TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER E ISCRIVITI AL FORUM PER RESTARE AGGIORNATO

ultima modifica: giovedì, 12 Luglio 2018