pubblicato: lunedì, 27 Agosto, 2018

articolo scritto da:

Scadenze fiscali agosto 2018: tasse e partita Iva, tutte le date

sondaggi politici, Scadenze fiscali agosto 2018: tasse, tutte le date

Scadenze fiscali agosto 2018: tasse e partita Iva, tutte le date.

Scadenze fiscali entro il 31 agosto 2018


Il fisco non andrà mai in vacanza, ma il calendario degli adempimenti fiscali sì. Tra il 1° e il 19 agosto ci sarà un periodo di tregua, per poi riprendere il 20 a pieno regime. Ma qual è il calendario delle scadenze fiscali agosto 2018, quali tasse sono chiamate al versamento; quali adempimenti per le partite Iva? Ecco tutte le date da tenere in considerazione, soprattutto per chi in vacanza ci va. Ecco dunque il riepilogo degli adempimenti fiscali del mese.

Scadenze fiscali agosto 2018: cosa succede tra il 1° e il 19

Gli adempimenti fiscali saranno sospesi tra il 1° e il 19 agosto. Si riprenderà pertanto a pieno regime lunedì 20 agosto, giorno ricco di appuntamenti sotto questo aspetto. Prima di partire per le vacanze sarà però opportuno versare le imposte sui redditi per chi non ha ancora regolarizzato la propria posizione nei confronti degli adempimenti fiscali. Quindi, scegliendo l’opzione del ravvedimento breve, si avrà tempo fino a martedì 31 luglio per procedere con il ravvedimento e la regolarizzazione della propria posizione.

Il 31 luglio è anche l’ultimo giorno disponibile per inviare la domanda per l’istanza integrativa alla richiesta di accesso alla sanatoria riservata a ex frontalieri ed ex AIRE; la scadenza riguarda i soggetti residenti in Italia ma ex lavoratori/residenti all’estero; questi ultimi avranno tempo fino al 6 agosto per inoltrare l’istanza. Che permetterà loro di regolarizzare gli importi non dichiarati tramite versamento del 3% del valore delle attività e della giacenza al 31 dicembre 2016.

Modello F24: nuove imposte e tasse da luglio 2018, ecco quali.

Scadenze fiscali agosto 2018: gli adempimenti previsti tra il 20 e il 31

Andiamo allora a riepilogare tutte le date relative agli adempimenti fiscali del mese. Come scritto sopra si riprenderà pienamente lunedì 20 agosto. Nell’ultima decade del mese sono numerosi gli adempimenti che riguarderanno piccole e medie imprese, partite IVA, società di persone e altri profili di contribuenti.

Giunge quindi il momento di rispettare la scadenza per il versamento Irpef, Ires e Irap e per le altre imposte sui redditi. Entro il lunedì dopo ferragosto, il versamento della 3° rata a saldo dell’addizionale Irpef Comunale e Regionale per il 2017 e il primo acconto Irpef 2018 spetterà ai titolari di partita Iva, nonché a commercianti, imprenditori, artigiani e società di persone. La scadenza riguarda anche chi ha optato per il differimento a 30 giorni successivi relativamente alla prima rata di luglio; in questo caso si dovrà effettuare il versamento con la maggiorazione dello 0,40%.

Il 20 agosto sarà anche giorno di scadenze riguardanti l’Iva. Le imprese, i commercianti, i liberi professionisti e i lavoratori autonomi saranno chiamati infatti a versare l’Iva del secondo trimestre o del mese precedente; questo in base all’opzione temporale di versamento scelta.

Si prosegue dunque con la scadenza di lunedì 27 agosto, riservata ai contribuenti operatori intracomunitari obbligati alla comunicazione mensile degli elenchi Intrastat. Questo potrà avvenire tramite apposito Servizio Telematico dell’Agenzia delle Dogane o tramite Agenzia delle Entrate.

Infine concludiamo con gli adempimenti di venerdì 31 agosto. Data che interesserà i contribuenti che non sono titolari di partita Iva ma sono tenuti al versamento della 3° rata Irpef a titolo di saldo e al primo acconto relativo al 2018.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: