• 1
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 17 ottobre, 2018

articolo scritto da:

Pensione di inabilità civile Inps: importo, requisiti e a chi spetta

Pensione di inabilità civile Inps

Pensione di inabilità civile Inps: importo, requisiti e a chi spetta

Quando spetta la pensione di inabilità civile Inps


La pensione di inabilità civile è quel contributo erogato dall’Inps ha chi è completamente impossibilitato a lavorare. Questa è la principale differenza con la pensione di invalidità: quest’ultima è riservata a chi ha un tasso di invalidità che gli abbia ridotto la capacità lavorativa di 2/3; la pensione di inabilità civile, invece, è per chi è impossibilitato a lavorare al 100%. Per avere diritto al beneficio economico garantito dalla pensione di inabilità civile è necessario tuttavia avere un reddito che non supera certi limiti. E per reddito, in tal senso, è calcolato anche quello dell’eventuale coniuge.

Pensione di inabilità civile: requisiti, a chi spetta

Come abbiamo visto sopra la pensione di inabilità spetta a tutti quei soggetti che hanno perso la capacità di svolgere qualsiasi attività lavorativa al 100%. Le cause possono essere di natura fisica o mentale. E devono essere certificate dall’apposita commissione medica dell’Inps. I lavoratori dipendenti, gli autonomi e gli iscritti alla Gestione Separata che abbiano cessato qualsiasi attività lavorativa possono avere diritto alla pensione di inabilità civile. Quest’ultima sarà garantita però se il soggetto abbia raggiunto almeno 5 anni di contribuzione; di cui 3 maturati negli ultimi 5 anni precedenti la presentazione della domanda.

Inoltre, “poiché si tratta di una prestazione assistenziale concessa a chi si trova in uno stato di bisogno economico, per avere diritto alla pensione è necessario avere un reddito non superiore alle soglie previste annualmente dalla legge”.

LO SPECIALE SULLE PENSIONI A QUESTO LINK

Pensione di inabilità civile Inps: importo e durata

L’Inps eroga la pensione di inabilità civile per 13 mensilità. Questo risulta variabile in base a determinate condizioni di reddito possedute. A ogni modo l’importo viene attuato tramite sistema di calcolo misto (retributivo + contributivo); oppure solo contributivo nel caso si sia iniziato a lavorare dopo il 31 dicembre 1995. Tale assegno viene corrisposto dall’Inps fino al compimento di 65 anni e 7 mesi; l’assegno sociale, poi, andràa sostituire la pensione di inabilità. Il pagamento della pensione di inabilità civile Inps inizia dal primo giorno successivo al mese in cui è stata presentata la domanda.

Pensione di inabilità civile Inps: la domanda

Per ottenere la pensione di inabilità civile Inps, il soggetto deve presentare domanda per via telematica sul portale dell’Istituto previdenziale. La certificazione medica andrà allegata alla domanda. La certificazione andrà ad attestare l’inabilità civile e dunque l’incapacità lavorativa al 100% (modulo SS3). Oltre alla modalità telematica, la domanda potrà essere trasmessa anche tramite Contact Center, contattando il numero 803 164 (rete fissa) o 06 164 164 (da mobile). Infine, la richiesta potrà essere presentata anche tramite ente di patronato o intermediario abilitato.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: