[TheChamp-Sharing]
[TheChamp-Sharing count="1"]

pubblicato: giovedì, 18 ottobre, 2018

articolo scritto da:

Reddito di cittadinanza 2019 da gennaio per 5 milioni di persone. Le cifre

Reddito di cittadinanza 2019 da gennaio per 5 milioni di persone. Le cifre

Reddito di cittadinanza 2019 da gennaio per 5 milioni di persone. Le cifre

Reddito di cittadinanza 2019: quanti sono i beneficiari


Quali sono i punti principali che il Governo intende affrontare nella prossima manovra? La risposta è certa: flat tax, reddito di cittadinanza 2019, superamento legge Fornero. Anche se non è detto che ci riuscirà. La prima è una misura fiscale a cui la Lega tiene molto. Infatti è stato il cavallo di battaglia del partito di Matteo Salvini in campagna elettorale. Il reddito di cittadinanza è invece il punto su cui più ha puntato prima e dopo il voto il Movimento 5 Stelle. Infine sul superamento della riforma Fornero sembra esserci piena convergenza tra le due forze politiche al governo.

Reddito di cittadinanza 2019, Di Maio ‘Priorità 5 milioni di poveri’

A rimarcare la necessità di inserire il reddito di cittadinanza 2019 tra le riforme da attuare il prima possibile è il ministro del lavoro e vicepremier Luigi Di Maio. Non lascia spazi a dubbi il capo politico dei 5 Stelle ‘L’obiettivo rimane quello di portare a casa quelle tre riforme per riuscire nel 2019 a metterle in funzione’. La ‘priorità sono i cinque milioni di poveri che si vogliono aiutare con il reddito di cittadinanza’.

Si parla sempre di 780 euro al mese. Mentre con 5 milioni si indica la cifra di persone che in Italia vive sotto la soglia di povertà.

Reddito di cittadinanza 2019, Di Maio-Salvini e i conti pubblici

C’è comunque da tenere in considerazione il tema dei conti pubblici ed il rispetto dei parametri europei. Infatti se da un lato Di Maio e Salvini spingono per l’approvazione delle riforme annunciate in campagna elettorale devono confrontarsi col ministro dell’Economia Tria. Proprio quest’ultimo ha nelle ultime settimane rilasciato dichiarazioni con l’obiettivo di rasserenare i mercati internazionali.

Il ministro del lavoro e dello sviluppo economico Di Maio tuttavia rilancia: ‘il risanamento dei conti pubblici è un obiettivo del Governo; ma un obiettivo secondario rispetto al benessere dei cittadini’. Secondo l’opinione del vicepremier pentastellato: ‘non si può pensare di governare seguendo le agenzie di rating’.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: