pubblicato: sabato, 20 ottobre, 2018

articolo scritto da:

Pensioni ultime notizie: Quota 100 per tutti non si fa, Fornero attacca

Pensioni ultime notizie: Quota 100 per tutti non si fa

Pensioni ultime notizie: Quota 100 per tutti non si fa, Fornero attacca

Elsa Fornero conto la Quota 100 per tutti


Le ultime notizie sulle pensioni ruotano attorno a Quota 100: ci sono ancora dubbi, rilanciati dal ministro dell’Interno Matteo Salvini, sull’esistenza o meno di paletti e requisiti restrittivi. Certo è che sul fronte previdenziali il governo vorrà andare avanti. Magari non si farà tutto e subito, ma le priorità andranno perseguite con caparbietà. Almeno questo è il senso delle ultime parole di Matteo Salvini, che ha lasciato intendere come il governo sia al lavoro per fare quanto ha promesso; ma anche per durare a lungo. E da qui parte l’evitare qualsiasi contrasto con l’Ue, rispettando i conti e non stressando lo spread.

Pensioni ultime notizie: Quota 100 integrale, senza paletti?

Quota 100 sarà sicuramente la misura principe della riforma pensioni. Al Sole 24 Ore Salvini ha dichiarato quanto segue. “Il diritto alla pensione di un 62enne, faccio una cifra a caso, vale un posto di lavoro e mezzo in più per il giovane”. In più “molti imprenditori mi hanno garantito che se potessero alleggerirsi della manodopera più anziana tornerebbero subito a occupare giovani”. Anche per questo motivo l’obiettivo sarà “Quota 100 integrale, senza paletti”. Un obiettivo impossibile? Stando alle previsioni economiche degli analisti, anche vicini alla Lega, sì. E se non fosse tutto uno slogan? L’ex ministro del welfare del governo Monti Elsa Fornero ne è convinta.

LO SPECIALE SULLE PENSIONI A QUESTO LINK

Pensioni ultime notizie: Elsa Fornero contro Salvini

Il turnover generazionale auspicato da Salvini ha sollevato un coro di voci contrarie, raccolte dal quotidiano economico. Elsa Fornero, ad esempio, ha affermato che le economie “creano occupazione per tutti: uomini, donne, giovani e meno giovani”. Ovvero, per creare occupazione e dare lavoro a una persona non bisogna mandarne via un’altra. Su Quota 100 (senza paletti), la Fornero è chiara: “In politica Salvini capirà che non è possibile accontentare tutti”. In caso si dovessero aumentare i requisiti contributivi, l’età pensionabile andrebbe a diminuire. Ma a essere contenti sarebbero gli uomini e non le donne, visto che avrebbero meno anni di contributi.

Ma la fautrice della Legge del 2011 è sicura di una cosa. Tra tutte le categorie ce ne sarà una che sarà sicuramente scontenta e penalizzata. “Sono i giovani e le generazioni future che dovranno pagare i costi”. Questi ultimi ammonteranno a diversi miliardi di euro; senza contare i problemi per gli assegni pensionistici del futuro, che con l’abbassamento dell’età pensionabile, potrebbero perdere potere d’acquisto. E determinare la richiesta di “altri interventi pubblici di tipo assistenziale”.

Con la Quota 100 predetta dal governo si considerano età e contributi, ma cosa dire degli importi della pensione? Senza dimenticare il destino di Ape sociale e Ape volontaria. “Questi numeri introdotti sulla base di slogan possono creare disparità di trattamento. E produrre costi elevati per i giovani”, ha concluso la Fornero.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

La mano scorticata

articolo scritto da: