pubblicato: sabato, 17 novembre, 2018

articolo scritto da:

Legge 104 ed esenzione bollo auto: come capire se si ha diritto

Legge 104 ed esenzione bollo auto come capire se si ha diritto

Legge 104 ed esenzione bollo auto: come capire se si ha diritto

Esenzione bollo auto con legge 104, quando c’è il diritto


Bollo auto ed esenzione Legge 104, cosa è scritto?

Chi usufruisce della Legge 104 ha diritto all’esenzione del bollo? Non esiste una risposta univoca e sempre valida. Esistono prima di tutto vari casi di esenzione (il caso delle auto storiche) ma soprattutto l’esenzione del bollo varia a seconda dei casi. Inoltre, la materia è stata interessata da alcune modifiche entrate in vigore col decreto ‘Semplifica Italià nel 2012. Cosa è previsto? Le agevolazioni in materia sono regolamentate in particolare dall’articolo n. 5 del decreto legge citato del 9 febbraio 2012. Proviamo a fare chiarezza con una serie di informazioni riportate di seguite. La finalità è di dare la possibilità agli interessati di capire in maniera semplice se possono o meno fare richiesta dell’esenzione.

Legge 104 ed esenzione bollo, cosa prevede la normativa

Il Decreto prevede che i verbali rilasciati dalle commissioni mediche di invalidità civile, handicap, cecità, sordità, disabilità ‘riportino anche l’esistenza dei requisiti sanitari necessari per la richiesta di rilascio del contrassegno invalidi di cui al comma 2, articolo 381, decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495, e successive modificazioni, nonché per le agevolazioni fiscali relative ai veicoli previsti per le persone con disabilità’.

Legge 104, cosa è scritto in caso di esenzione bollo o di mancata esenzione

Quando il verbale della legge 104 art. 3 comma 3 o art. 3 comma 1, riporta la seguente dicitura: ‘l’interessato possiede i requisiti tra quelli dell’art. 4 DL 9 febbraio 2012 n. 5′ si può avere diritto all’esenzione del bollo auto.

Invece quando è scritto che ‘l’interessato non possiede alcun requisito tra quelli dell’art. 4 DL 9 febbraio 2012 n. 5’ significa che non c’è alcun diritto ad ottenere l’esenzione del bollo auto.

Legge 104 ed esenzione bollo, chi ha diritto e a chi avanzare richiesta

Dopo aver spiegato da cosa si evince il diritto eventuale all’esenzione del bollo vediamo chi può farne richiesta. Possono fare richiesta dell’esenzione del bollo auto i seguenti soggetti: non vedenti e sordi; disabili con handicap psichico o mentale titolari dell’indennità di accompagnamento; i disabili con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazioni; infine i disabili con ridotte o impedite capacità motorie. Solo per quanto riguarda i disabili con ridotte o impedite capacità motorie il diritto è condizionato all’adattamento del veicolo.

Le richieste di esenzione vanno presentate presso le Unità Territoriali ACI o presso la Delegazione ACI, è possibile ricercare l’ufficio Territoriale di appartenenza, facendo la ricerca sul sito ACI. In caso si assenza di ufficio territoriale Aci è possibile trasmettere la richiesta di esenzione anche all’Agenzia delle entrate, con il seguente: Modulo richiesta esenzione bollo auto.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Maestro unico

articolo scritto da: