• 1
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 24 settembre, 2018

articolo scritto da:

Esame avvocato 2018: date e sedi prova scritta in Gazzetta. Le materie

Esame avvocato 2018

Esame avvocato 2018: date e sedi prova scritta in Gazzetta. Le materie

Sedi prova scritta per l’esame avvocato 2018


La comunicazione ufficiale è arrivata ieri per mezzo del numero 72 della GU. Appuntamento con le prove scritte del prossimo esame di abilitazione per avvocati, che si terranno presso le sedi delle Corti d’Appello, nei giorni 11,12 e 13 dicembre 2018.

C’è ancora tempo per presentare la propria domanda di partecipazione. Infatti, la scadenza per l’invio online è fissata al 12 novembre. Inoltre, da ricordare che l’esame – per quest’anno ma anche per il prossimo – continuerà a svolgersi secondo il vecchio regolamento. In teoria, già dal 2018, sarebbero dovute entrare in vigore le nuove regole; tra queste, per esempio, il tanto “temuto” dagli aspiranti avvocati, divieto di consultare i codici commentati.

Esame avvocato 2018: date e sedi prova scritta in Gazzetta. Le materie

L’argomento delle prove giorno per giorno. 11 dicembre; la prima prova scritta dovrà essere svolta argomentando un parere su una materia regolata dal Codice Civile. Secondo prova scritta il giorno dopo, 12 dicembre; essa verterà su un parere su una materia regolata dal Codice Penale. L’ultima prova, giorno 13 dicembre, consisterà nella redazione di un atto giudiziario (diritto privato, penale, amministrativo).

D’altra parte, potrà accedere alla prova orale soltanto chi conseguirà un punteggio minimo di 90 punti, con un punteggio non inferiore ai 30 punti in almeno due delle tre prove. La data in cui si terrà l’orale dipenderà dalla pubblicazione dei risultati degli scritti. Invece, sono note le materie da preparare.

Ogni candidato potrà scegliere 5 materie da una lista che comprende: diritto costituzionale; civile; commerciale; del lavoro; penale; amministrativo; tributario; processuale civile; processuale penale; internazionale privato; ecclesiastico; comunitario. Quindi, il candidato ha l’obbligo di inserire tra le 5 materie a scelta almeno un diritto processuale. Infine, le domande potrebbero riguardare anche l’ordinamento forense ma anche i diritti e i doveri connessi alla professione.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: