[TheChamp-Sharing]
[TheChamp-Sharing count="1"]

pubblicato: domenica, 30 settembre, 2018

articolo scritto da:

Detrazioni fiscali spese scolastiche 2018: importo e requisiti, quanto spetta

Detrazioni fiscali spese scolastiche 2018 importo e requisiti, quanto spetta

Detrazioni fiscali spese scolastiche 2018: importo e requisiti, quanto spetta

Quanto spetta di detrazioni fiscali per le spese scolastiche


Detrazioni fiscali spese scolastiche: moltissimi italiani non sanno che alcune spese scolastiche sono detraibili. Infatti è possibile chiedere detrazioni fino al 19% (qui un articolo sulle detrazioni per redditi bassi). All’agevolazione hanno diritto le famiglie con alunni di scuole materne, elementari, medie e superiori statali, pubbliche private e paritarie. Per l’anno 2018 la detrazione può coprire una cifra di circa 717 euro. In totale possono usufruirne otto milioni di studenti.

Detrazioni fiscali spese scolastiche, voci ammesse

Innanzitutto è utile sapere che è possibile dedurre l’iscrizione scolastica, nel caso di frequenza di scuole private. Inoltre si possono considerare spese scolastiche compatibili con le detrazioni fiscali: le spese relative alla mensa e servizi integrativi di assistenza alla mensa; le spese per le gite; l’assicurazione scolastica; i servizi di pre e post scuola; i corsi di lingua e tutti i corsi organizzati dalla scuola anche fuori dall’orario scolastico. E le spese sostenute per alunni con disturbo specifico dell’apprendimento (DSA): in particolare strumenti e sussidi tecnici in grado di facilitare il lavoro allo studente senza nessun tetto di spesa.

Detrazioni fiscali spese scolastiche, come ottenere l’agevolazione

A questo punto cerchiamo di capire come è possibile avere la detrazione? Bisogna conservare la ricevuta del versamento o la ricevuta del bollettino postale, del bonifico bancario o certificato. Un documento o una certificazione che attesti il pagamento del servizio nel caso delle spese per la mensa.

Invece per tutte le attività extrascolastiche come nel caso dei corsi bisogna provare il pagamento tramite la delibera scolastica. Nel caso di studente con disturbo di apprendimento è necessaria sia la ricevuta sia il certificato medico che  provi la relazione tra i sussidi e il disturbo. Detraibili anche tutte le spese legato all’acquisto di libri e al materiale di cartoleria.

Detrazioni fiscali spese scolastiche, chi non sa dell’agevolazione

Una ricerca dell’Osservatorio mensile di Findomestic, realizzato in collaborazione con Doxa ha messo in risalto il fatto che il 41% degli italiani non consapevole di poter dedurre le spese scolastiche. Al 41% si aggiunge l’8% di coloro che decidono di non utilizzarlo. Maggiori costi per le spese scolastiche si affrontano nel nord ovest dove la media di circa 700 euro. Mentre è di 540 euro nell’Italia meridionale e insulare. Chiaramente molto dipende dal numero di figli. Sempre grazie alla ricerca sappiamo che il 57% farà ricorso al reddito attuale; il 38% utilizzerà risparmi accantonati e aiuti esterni quali borse di studio, aiuto da parte di parenti e amici, prestiti o finanziamenti.

Detrazioni fiscali spese scolastiche, mercato usato e di internet

Sempre per ragioni legate al risparmio c’è chi ricorre all’usato. Una percentuale però in calo rispetto allo scorso anno. Si passerebbe, in base alla ricerca, infatti dal 73% rilevato nel 2017 al 59% di quest’anno. Infine resta stabile il numero di chi utilizza internet per la ricerca e l’acquisto di libri e accessori scolastici. Ovvero il 74%.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: