pubblicato: venerdì, 14 dicembre, 2018

articolo scritto da:

Bollo auto 2018: esenzione pagamento per 3 anni, come si ottiene

Bollo auto: esenzione pagamento 3 anni

Bollo auto 2018: esenzione pagamento per 3 anni, come si ottiene

Esenzione bollo auto triennale, come ottenerla


Bollo auto ed esenzione dal pagamento: due parole chiave che spesso vanno di pari passo nelle ricerche degli utenti. È possibile usufruire di agevolazioni in diverse Regioni se si è proprietari di certi tipi di veicoli o se si procede alla rottamazione del vecchio veicolo inquinante. La notizia è che nella Regione Lombardia è stata prevista proprio una esenzione dal pagamento del bollo auto di 3 anni per chi rottama un veicolo inquinante e ne acquista uno alimentato a benzina e che sia più “pulito”. Ecco tutte le informazioni utili da sapere.

Bollo auto 2018: esenzione pagamento 3 anni in Lombardia

Per ora il tipo di esenzione di cui andremo a parlare è valido solo nella Regione Lombardia, ma presto potrebbe estendersi anche nelle altre Regioni italiane e diffondersi così lungo la Penisola. Nel frattempo, non resta che vedere come funziona in Lombardia il meccanismo di esenzione annunciato dall’assessore regionale al Bilancio, Davide Caparini. L’esenzione di 3 anni dal pagamento del bollo auto spetterà solo a chi andrà a far demolire un veicolo inquinante (Euro 0 e 1 a benzina ed Euro 0, 1, 2 e 3 se alimentato a diesel) e ne acquisterà uno nuovo e più pulito nei confronti dell’ambiente (Euro 5, 6) e alimentato a benzina. L’agevolazione funziona anche se l’auto viene presa in leasing; ma c’è un altro requisito da rispettare e riguarda la cilindrata che non dovrà superare i 2000 c.c..

Esenzione pagamento a rischio taglio: ecco le categorie.

Tra le altre agevolazioni vale la pena di notare quella riservata anche a chi decide di demolire il veicolo inquinante senza acquistarne uno nuovo. A questi soggetti spetterà infatti uno sconto di 90 euro.

Esenzione bollo auto: per chi?

Il bollo auto è una tassa che grava sulla proprietà del veicolo e, fatte le dovute eccezioni, è riscossa dalle Regioni. Per questo motivo è bene consultare la normativa regionale di riferimento per capire se sono riservate agevolazioni apposite per i nostri veicoli. Va detto comunque che in merito all’utilizzo di veicoli più ecologici e quindi rispettosi per l’ambiente, sono previsti sconti e riduzioni anche sul pagamento del bollo auto.

Esenzione e agevolazioni senza Legge 104: i casi.

Oltre alle agevolazioni per i veicoli elettrici, per i quali spesso l’esenzione dal pagamento del bollo dura 5 anni, vanno segnalate anche quelle per i veicoli ibridi e quindi a doppia alimentazione. I benefici per questo tipo di veicoli sono operativi in 10 Regioni italiane e 2 Province autonome al momento e riguardano generalmente una esenzione totale o parziale del bollo per una durata di 3 anni. Si invita dunque a consultare la normativa delle Province autonome di Trento e Bolzano; oltre che delle Regioni Veneto, Valle d’Aosta, Liguria, Piemonte, Lombardia; Emilia-Romagna, Marche, Lazio, Campania, Puglia.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: