• 6
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 13 ottobre, 2018

articolo scritto da:

Pensioni ultime notizie: Quota 41 per tutti è l’obiettivo finale

Pensioni ultime notizie: Quota 41 per tutti obiettivo finale

Pensioni ultime notizie: Quota 41 per tutti è l’obiettivo finale

Quota 41 per tutti, Salvini rassicura gli italiani


Sulle pensioni ultime notizie riguardano le dichiarazioni rilasciate dal ministro dell’Interno e vicepremier Matteo Salvini alla trasmissione W l’Italia Oggi e Domani in onda su Rete 4. Oltre ai temi caldi relativi alla sicurezza e all’immigrazione, il leader leghista ha parlato anche di pensioni. E in particolare della riforma Fornero, fissando soprattutto gli obiettivi del governo e puntando l’attenzione su Quota 41 per tutti. Un programma graduale quello di intervento sulle pensioni, che non si risolverà in una fiammata nel prossimo anno. Ma il cui disegno, per Salvini, sembra avere una destinazione ben precisa.

Pensioni ultime notizie: riforma Fornero e reddito di cittadinanza, il nodo fondi

Matteo Salvini cerca di spegnere il fuoco creato dalla diatriba con il M5S sui fondi da ripartire tra reddito di cittadinanza e Quota 100. “Il reddito di cittadinanza aiuterà anche ad aumentare le pensioni di invalidità e le minime”. Si parla poi di “reinserimento al lavoro, ma si è tenuti a dire di sì quando arriva un’offerta di lavoro”. I tecnici sono ancora al lavoro sui conti, ma tra Fornero e reddito sono circa 16 miliardi.

Negli anni la spesa per la Fornero crescerà, mentre quella per il reddito di cittadinanza calerà”. L’equazione risulta semplice: nel 2019 si vorranno mandare 400 mila persone in pensione, ma anche nel 2020 sono previsti diversi pensionamenti. Mentre per quanto riguarda il reddito di cittadinanza, si presume che il programma di reinserimento al lavoro possa funzionare e quindi ridurre la platea dei beneficiari.

Pensioni ultime notizie: Quota 41 per tutti, Salvini fissa l’obiettivo

Il vicepremier leghista fissa anche l’obiettivo sul tema pensioni. Un obiettivo che si traduce in Quota 41 per tutti. Dopo aver ribadito il concetto che il governo Conte è in carica solo da 4 mesi, Salvini ha affermato che il taglio alle pensioni alte senza aver versato i contributi è necessario per aiutare chi ha di meno. E da qui alla Fornero il passo è breve. “Non mando in pensione tutti l’anno prossimo. Do una bella botta, perché restituisco il diritto a 400 mila italiani di andare in pensione. L’obiettivo finale è Quota 41, perché chi ha iniziato a lavorare a 16 anni si aspetta qualcosa”.

LO SPECIALE SULLE PENSIONI A QUESTO LINK

Pensioni ultime notizie: Quota 100 entro febbraio

Intanto si avvicina sempre di più l’ufficializzazione di Quota 100, anche se si resta ancora in attesa dei dettagli. Le ultime notizie parlano di requisito anagrafico a 62 anni (e contributivo a 38), ma senza penalità, né altre limitazioni. Insomma, non ci saranno metodi di calcolo penalizzanti sull’importo degli assegni. Un’altra questione importante è il tempo. Si vorrebbe partire da subito, ma come ha dichiarato anche il viceministro dell’Economia Massimo Garavaglia, “la Quota 100 per le pensioni partirà al massimo entro il mese di febbraio, anche se faremo di tutto per renderla operativa già dal 1° gennaio 2019”.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: