pubblicato: giovedì, 13 Dic, 2018

articolo scritto da:

Quanto guadagna un medico di base in Italia: stipendio e iter

Quanto guadagna un medico di base in Italia: stipendio e iter

Quanto guadagna un medico di base in Italia: stipendio e iter

Importo stipendio medico di base in Italia



Chiunque decida di iscriversi all’ Università, valuta una serie di aspetti (interesse per la materia, prestigio dell’ Università ecc.) e tra questi risaltano in particolare quelli dell’ iter di formazione e degli sbocchi lavorativi successivi. In particolare poi, se si tratta della facoltà di medicina, il futuro studente dovrà fare scelte molto attente. Vero è che la crisi economica degli ultimi anni ha colpito svariate categorie professionali, altrettanto vero però che i medici ne sembrano tutto sommato esenti, non mancando per loro opportunità di inserimento lavorativo e stipendi ben al di sopra della media nazionale.

Vediamo di seguito qual è il percorso formativo previsto per diventare medico di base e qual è, all’ incirca, il guadagno percepito.

Iter di formazione per diventare medico di base

Una professione che non risente della crisi è sicuramente quella del medico di base o medico di famiglia, di cui c’è sempre bisogno. Ecco in sintesi i passi da seguire per raggiungere questo traguardo professionale. Anzitutto bisogna frequentare la Facoltà di Medicina e ottenere la Laurea in Medicina. Per iscriversi e immatricolarsi, bisogna superare il discusso test di ammissione; poi occorre ottenere l’abilitazione all’esercizio della professione di medico chirurgo e per farlo serve superare il relativo esame di Stato. Ciò comporterà la possibilità di iscriversi all’Ordine dei Medici.

Nello specifico poi, per avere la qualifica di medico di base, l’ interessato dovrà seguire un ulteriore iter di specializzazione, al termine del quale conseguirà  il diploma in Medicina Generale. Come ultimo passo verso l’ agognato traguardo dell’ esercizio di questa professione, occorre fare domanda di inserimento nelle liste regionali delle Asl. Tale richiesta comporterà l’ entrata in graduatoria. Tra i criteri fondamentali per alzare il proprio punteggio e scalare tale lista, sono i titoli e l’esperienza sul campo, con sostituzioni e turni in guardia medica.

Laurea abilitante in Medicina: dove studiare all’ estero

Lo stipendio di un medico di base in Italia

I medici in media hanno uno stipendio ben al di sopra di quello di altre categorie professionali. È quindi possibile affermare che, tutto sommato, non risentono del difficile momento a livello economico del Paese.

Ciò vale anche per i medici di base: nel loro caso, lo stipendio è parametrato in relazione al numero di assistiti che hanno. C’è però un tetto di pazienti che un medico di base può avere, ed è pari a 1500 persone.  Il reddito può variare da circa 70 euro per ogni paziente per i medici che ne hanno meno di 500 fino ai 35 euro. A questi vanno aggiunti eventualmente anche gli incassi per la reperibilità notturna, i contributi per i pazienti che abbiano superato  i 75 anni di età e le maggiorazioni per l’anzianità. In sintesi, un medico di base guadagna mensilmente tra i 3.500 euro e i 6.000 euro.

Bisogna però precisare che questo è lo stipendio mensile lordo. Da esso sono da togliere le spese previste per le tasse e le altre spese necessarie per la gestione dell’attività.

In conclusione è chiaro che la professione di medico, se da un lato è impegnativa e lunga sul piano della formazione e della specializzazione, dall’ altro sa però ripagare gli sforzi fatti da coloro che studiano per svolgere questo lavoro.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: