pubblicato martedì, 15 Gennaio 2019

articolo scritto da

Bollo auto 2018: esenzione con invalidità civile Inps senza Legge 104

invalidità civile
Bollo auto 2018: esenzione con invalidità civile Inps senza Legge 104

Esenzione bollo auto con invalidità civile Inps: ecco quando


Il pagamento del bollo auto non è obbligatorio per tutti. Alcune categorie di soggetti, infatti, ne sono esenti. In particolare possono usufruire di questa agevolazione le seguenti categorie di disabili.


  • Non vedenti;
  • Sordi;
  • Disabili con handicap psichico o mentale titolari dell’indennità di accompagnamento;
  • Disabili con grave limitazione della capacità di deambulare o affetti da pluriamputazioni;
  • Soggetti disabili con ridotte o impedite capacità motorie.

Al di là delle prime due categorie, le categorie contrassegnate al terzo e quarto posto dell’elenco sopra riportato si riferiscono ai soggetti affetti da handicap grave (Legge 104; art. 3 comma 3), certificato dalla Commissione medica con apposito verbale. L’ultima categoria invece precisa la limitazione motoria (ridotta o impedita) e l’esonero dal pagamento del bollo è determinato dall’adattamento tecnico-strumentale del veicolo di proprietà.

Pagamento bollo auto: esonero senza Legge 104 possibile?

Per essere esonerati dal pagamento del bollo auto occorre essere titolari di Legge 104; d’ altra parte, questo a volte non basta. Infatti, bisogna fare riferimento al Decreto Legislativo n. 5/2012, e nello specifico all’articolo 4. Qui, al comma 1, si legge quanto segue. “I verbali delle commissioni mediche integrate riportano anche l’esistenza dei requisiti sanitari necessari per la richiesta di rilascio del contrassegno invalidi […] nonché per le agevolazioni fiscali relative ai veicoli previsti per le persone con disabilità”.

Questo significa che, per capire se si è esonerati dal pagamento del bollo auto, servirà controllare il verbale della Legge 104. E verificare se sia riportata la dicitura. In questa eventualità, sarà possibile fare domanda per l’esenzione dal bollo, rispettando il termine ultimo dei 90 giorni prima della scadenza del nuovo pagamento. Per ulteriori informazioni e precisazioni è sempre preferibile consultare la normativa specifica della Regione di riferimento.

Esenzione pagamento per 3 anni; come si ottiene

Al contrario, in caso si legga che “l’interessato non possiede alcun requisiti tra quelli di cui all’art. 4 del DL 9 febbraio 2012, n. 5”, non sarà possibile richiedere l’esenzione dal pagamento del bollo auto.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: