pubblicato: martedì, 13 novembre, 2018

articolo scritto da:

Decreto fiscale 2019: Rottamazione Ter e Pace fiscale, il testo ufficiale pdf

Decreto fiscale 2019 Rottamazione Ter e Pace fiscale, il testo ufficiale pdf

Decreto fiscale 2019: Rottamazione Ter e Pace fiscale, il testo ufficiale pdf

Rottamazione ter e decreto fiscale 2019, ecco il testo


Via libera al Decreto Fiscale 2019: pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Di seguito vedremo una breve panoramica delle principali novità contenute. Il Decreto contiene la possibilità di “definizione agevolata”, la cosiddetta rottamazione ter delle cartelle, nonché lo stralcio dei debiti tributari fino a mille euro. Firmato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è stato dunque pubblicato il Dl 119/2018, collegato alla manovra di bilancio 2019. Serie generale n. 247 del 23 ottobre 2018. Qui il link da cui è possibile scaricare la versione integrale.

Decreto fiscale 2019, indice delle novità in arrivo

Come ampiamente annunciato il Decreto fiscale contiene parecchie novità che interesseranno il cittadino-contribuente. Innanzitutto sono previsti molti strumenti per l’attuazione della “pace fiscale”. Poi c’è una parte del Decreto dedicata alla semplificazione degli adempimenti: di questi fanno parte le misure relative alla fatturazione elettronica di cui abbiamo parlato in un nostro recente articolo. E l’innovazione del processo tributario, con la memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi e la disciplina del Gruppo Iva.

Decreto fiscale 2019, dichiarazione integrativa

In base a quanto previsto dal Decreto può presentare la dichiarazione integrativa il contribuente con redditi non dichiarati negli ultimi 5 anni. La condizione è che abbia presentato la dichiarazione dei redditi, dichiarando meno di 100.000 euro. L’integrazione potrà aumentare il valore del reddito al massimo del 30%. E su questo sarà applicata una aliquota pari al 20%.

In generale sono previste varie ipotesi di definizione agevolata delle controversie tra i contribuenti e il fisco. Tra queste è prevista la definizione agevolata dei carichi affidati all’agente della riscossione a titolo di risorse proprie dell’Unione europea. Ma anche delle controversie tributarie nei confronti dell’Agenzia delle entrate. Oppure degli atti del procedimento di accertamento e degli atti dei procedimenti verbali di contestazione. Infine anche delle imposte di consumo.

Decreto fiscale 2019, saldo e stralcio e rottamazione ter

Varata, come anticipato, una nuova fase della rottamazione delle cartelle di pagamento (rottamazione ter) per i carichi affidati agli agenti della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017.

Inoltre è compreso lo stralcio dei debiti fino a 1.000 euro affidati agli agenti della riscossione dal 2000 al 2010: i debiti di importo residuo fino a 1.000 euro (comprensivo di capitale, interessi per ritardata iscrizione a ruolo e sanzioni), risultanti dai singoli carichi affidati agli agenti della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2010 che sono automaticamente annullati.

Decreto fiscale 2019, 600 milioni di euro di tagli ai Ministeri

Previsti tagli ai costi dei Ministeri per un totale di 589,2 milioni di euro, così ripartiti:

  • quasi 470 milioni per il Ministero dell’Economia;
  • 29 milioni di tagli per l’Istruzione e la Ricerca;
  • 24 milioni per il Ministero del Lavoro;
  • 17 per il Ministero dell’Interno;
  • 14 per la Difesa;
  • 9 per il Ministero dello Sviluppo Economico;
  • 11 milioni di euro per il Ministero della Giustizia.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

 

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Maestro unico

articolo scritto da: