pubblicato: lunedì, 10 Dic, 2018

articolo scritto da:

Legge 104: detrazioni fiscali acquisto auto, sconto del 18%

Legge 104 detrazioni fiscali acquisto auto

Legge 104: detrazioni fiscali acquisto auto, sconto del 18%

Sconto e detrazioni fiscali per acquisto auto con Legge 104


Legge 104: detrazioni fiscali acquisto auto, sconto del 18%

Detrazioni fiscali al 18% per l’ acquisto auto

La Legge 104 prevede alcune agevolazioni particolari a determinate categorie di soggetti, come ad esempio le detrazioni fiscali sull’acquisto di un auto. Tra queste ultime spicca lo sconto del 18% sull’Iva relativamente all’ acquisto di un’autovettura, sia nuova sia usata, che però dovrà essere utilizzata esclusivamente a beneficio del disabile.

Legge 104: detrazioni fiscali acquisto auto, a chi spetta

Naturalmente questo tipo di agevolazioni non spetta a tutti indiscriminatamente. I soggetti che possono usufruire di tale detrazione sono i seguenti.

  • Non vedenti;
  • Sordi;
  • Disabili con handicap psichico o mentale titolari di indennità di accompagnamento;
  • Disabili con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazioni;
  • Soggetti disabili con ridotte o impedite capacità motorie.

Come precisa l’Agenzia delle Entrate, i disabili elencati nei punti 4 e 5 sono coloro i quali rientrano nella categoria di soggetti nominata nell’articolo 3, comma 3 della Legge 104/92, ovvero soggetti con handicap grave. I disabili all’ultimo punto, invece, presentano ridotte o impedite capacità motorie, ma non allo stesso tempo grave limitazione della capacità di deambulazione, cosa che li distingue dai soggetti elencati al punto 4.

L’agevolazione fiscale spetta non solo al soggetto disabile, ma anche al familiare che ha fiscalmente a carico il portatore di handicap, e che per lui ha sostenuto tali spese. Affinché il soggetto sia a carico fiscale, non deve avere un reddito annuo superiore a 2.840,51 euro.

Esenzione ticket con 104/92: come richiederla

Legge 104: acquisto auto Iva 4%, come funziona

Le persone sopraccitate possono dunque acquistare un’auto nuova o usata usufruendo dell’Iva al 4% anziché del 22% (con uno sconto del 18%). Rientrano nell’agevolazione i seguenti veicoli.

  • Benzina: cilindrata fino a 2.000 centimetri cubici;
  • Diesel: cilindrata fino a 2.800 centimetri cubici.

Inoltre, l’Iva al 4% si applica anche nelle seguenti eventualità.

  • Acquisto contestuale di optional;
  • Prestazioni di adattamento dei veicoli non adattati già posseduti dal disabile;
  • Cessioni di strumenti e accessori utilizzati per l’adattamento;
  • Riparazione o cessione di ricambi per gli adattamenti.

In merito alla validità dell’Iva al 4% bisogna sapere che questa può essere applicata solo 1 volta nell’arco di 4 anni. A tal proposito vanno fatte però alcune eccezioni, di seguito elencate.

  • Cancellazione del veicolo già beneficiato dal PRA causa demolizione;
  • Autoveicolo beneficiato rubato e non ritrovato. Questa eventualità è valida solo nel caso in cui sia presentata la denuncia di furto al concessionario e sia registrata la perdita di possesso da parte del PRA.

Il beneficio non è fruibile una ulteriore volta nel corso dei 4 anni se il veicolo è stato cancellato dal PRA causa esportazione all’estero.

Nel caso in cui il veicolo venga ceduto prima di 2 anni dall’acquisto, l’agevolazione andrà persa. Ciò significa che bisognerà restituire il 18% di sconto Iva applicato al momento dell’acquisto. Fa eccezione l’eventualità in cui la cessione avvenga per necessità di nuovi adattamenti a causa delle mutate condizioni di handicap da parte del soggetto disabile.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: