pubblicato: giovedì, 13 dicembre, 2018

articolo scritto da:

Bollo auto 2019: agevolazioni in arrivo, chi avrà gli incentivi

Bollo auto 2019: agevolazioni in arrivo

Bollo auto 2019: agevolazioni in arrivo, chi avrà gli incentivi

Incentivi auto 2019 e bollo


Il bollo auto fa spesso parlare di sé per essere una delle tasse che gli italiani farebbero volentieri a meno di pagare. In molti sperano che ogni anno la tassa di proprietà sui veicoli venga eliminata o perlomeno ridotta. Ma questo non accadrà e non è mai stato nelle intenzioni del governo procedere in tal senso.

L’obiettivo invece è un altro: quello di incentivare le auto più pulite e incoraggiare i proprietari dei veicoli più inquinanti alla loro rottamazione, dagli Euro 3 fino alle classi inferiori. Questo ha dichiarato il ministro dell’Ambiente Sergio Costa al mensile L’Automobile. Promettendo anche agevolazioni in arrivo per chi rottama auto meno pulite in favore prevalentemente di quelle elettriche.

Bollo auto 2019: auto elettriche e rottamazione Euro 3, le novità

Incentivi in arrivo per chi rottama auto Euro 3 e classi inferiori, con un dialogo già iniziato con il ministero dei Trasporti e con il ministro Toninelli. Il tema centrale è quello “dell’incentivazione e sostituzione delle vetture diesel e benzina dall’Euro 3”. Secondo Costa le premesse sono buone. “Ritengo ci sia un buon accordo per trovare una soluzione condivisa da entrambi”.

Lo sguardo va direttamente in direzione delle auto elettriche, che Costa considera tra i “migliori sostituti alle auto maggiormente inquinanti”. Di concerto i ministeri competenti, nel rispetto delle loro mansioni, stanno ragionando su una soluzione a riguardo, che potrebbe virare proprio verso gli incentivi e le agevolazioni fiscali. “L’auto elettrica fa parte del sistema nuovo di concepire la tutela ambientale e della salute. Questo è un tema su cui garantisco il mio massimo impegno affinché il Governo si faccia promotore della sua diffusione”.

Esenzione pagamento con radiazione: i casi possibili

Bollo auto 2019: incentivi e agevolazioni, quali fondi?

Il ministro Costa ha dunque gettato le basi per ragionare su un discorso più ecologico sotto l’aspetto della mobilità. Parlando apertamente di incentivazione a sostituire i veicoli alimentati a diesel e benzina con auto meno inquinanti e focus in particolare sulle auto elettriche. Tuttavia non è entrato nel dettaglio, né ha parlato delle risorse che andrebbero a coprire tali agevolazioni. Insomma, non c’è ancora nulla di certo.

Evasione pagamento: arriva la pace fiscale 2019

Bollo auto 2019: aumento in arrivo?

Quasi certo, invece, è che l’aumento del bollo auto sui veicoli più inquinanti (classi Euro 3 e inferiori) non dovrebbe esserci nel 2019. Se ne potrebbe parlare più in là, viste anche le recenti dichiarazioni di Costa. Ma per ora il vecchio progetto del governo Gentiloni resterà in cantiere. E chi è proprietario dei veicoli meno ecologici dovrebbe pagare la medesima tassa degli anni precedenti anche nel 2019.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: