pubblicato: lunedì, 10 Dic, 2018

articolo scritto da:

Delega fattura elettronica 2019: costo e chi può averla

Fattura o ricevuta fiscale: differenza e quale per prestazione occasionale

Delega fattura elettronica 2019: costo e chi può averla

Fattura elettronica 2019: come funziona la delega


In vista del primo gennaio 2019, quando entrerà in vigore la fatturazione elettronica, emergono delle novità per chi sarà soggetto all’ obbligo di e-fattura. A comunicarle proprio l’ Agenzia delle Entrate in questi giorni: le novità riguardano innanzitutto il modulo per il conferimento o la revoca delle deleghe per l’ uso dei servizi di fatturazione elettronica.

L’ Agenzia specifica inoltre le modalità di conferimento della delega anche per quanto riguarda la consultazione del Cassetto Fiscale. In pratica, l’ ente ha precisato ai titolari di Partita Iva in che modo delegare il proprio commercialista o il Caf per l’ emissione, la trasmissione e la conservazione delle fatture tramite il Sistema di Interscambio.

Fattura elettronica: conferimento e revoca della delega

Dunque, in che modo sarà articolato il conferimento o la revoca della delega agli intermediari dei servizi di fatturazione elettronica e per la consultazione del Cassetto Fiscale?

Gli intermediari dovranno inviare all’ Agenzia delle Entrate la comunicazione dell’ avvenuta delega esclusivamente in forma telematica. Esisteranno due tipi di comunicazione: una massiva, che cioè conterrà tutte le deleghe ricevute, e una puntuale, che servirà per comunicare la ricezione di un’ unica delega.

Quindi, per attivare la delega, gli intermediari dovranno presentare la dichiarazione della partita Iva che ha effettuato la delega relativa all’ anno precedente. In assenza della dichiarazione potrà essere attivata la delega con una procedura da condurre attraverso Posta elettronica certificata.

Fattura elettronica: il nuovo modulo

Ora, era già stato rilasciato un modulo per la concessione o revoca della delega; questo potrà essere utilizzato per i 60 giorni successivi al 5 novembre (data della comunicazione dell’ Agenzia) poi si dovrà passare al nuovo modello. Quest’ ultimo sarà diviso in due sezioni: una con i dati del soggetto che delega, l’ altra con dichiarazione di atto notorio degli intermediari e autenticazione della firma del delegante. La delega può essere concessa a non più di 4 intermediari: salvo revoca, essa ha durata di 2 anni.

Inoltre, con lo stesso modulo si potrà concedere la delega per la consultazione del Cassetto Fiscale. In questo caso la delega può essere concessa al massimo a due intermediari. Salvo revoca, essa dura 4 anni.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: