pubblicato: martedì, 13 novembre, 2018

articolo scritto da:

Bollo auto 2018: condono evasione, nuovo emendamento Lega

Bollo auto 2018 condono evasione

Bollo auto 2018: condono evasione, nuovo emendamento Lega

Emendamento condono Lega sul bollo auto


Le ultime scadenze relative al pagamento del bollo auto 2018 volgono al termine. Come ormai è ben noto, il bollo auto, insieme a Imu e Tasi e alle multe stradali non pagate per le quali è stata notificata cartella esattoriale tra il 2000 e il 2010 saranno annullate entro il 31 dicembre 2018 in automatico. Ciò varrà solo per i debiti di importo inferiore a 1.000 euro. Tuttavia sono numerosi gli emendamenti proposti sul decreto fiscale. Guida Forza Italia (200), ultimi quelli del Movimento 5 Stelle (27). Poco sopra i pentastellati, ecco i 32 della Lega. E tra questi spicca la proposta di estendere la sanatoria fiscale anche alle entrate comunali, e dunque a Imu e Tasi.

Bollo auto 2018: sanatoria anche per Imu e Tasi?

Come riporta Repubblica, un emendamento a firma Lega propone di estendere la sanatoria fiscale anche alle imposte comunali. Rientrerebbero così Imu e Tasi, ma anche la tassa sulle insegne. Infatti, nel testo si legge quanto segue. “Con riferimento alle entrate, anche tributarie, dei comuni, non riscosse a seguito di provvedimenti di ingiunzione fiscale, notificati, negli anni dal 2000 al 2017, dagli enti stessi e dai concessionari della riscossione, i medesimi enti locali possono stabilire, entro il termine fissato per la deliberazione del bilancio annuale di previsione, l’esclusione delle sanzioni”. Si tratterebbe di una novità importante in materia di condono fiscale, che andrebbe così a infoltire il già ricco pacchetto di misure previste dalla pace fiscale 2019.

Condono multe e cartelle a 1.000 euro: quando in vigore

Bollo auto 2018 e imposte comunali: cosa dicono i Comuni

La pace fiscale prevede la cancellazione automatica dei debiti sotto i 1.000 euro notificati tra il 2000 e il 2010 relativamente a bollo auto, imposte comunali e multe stradali. Inoltre sono previste altre misure finalizzate alla riappacificazione tra contribuente e fisco con la regolarizzazione, da parte dei primi, della propria posizione debitoria. L’estensione della sanatoria ai tributi comunali comporterebbe tuttavia un buco importante nelle casse dei Comuni stessi. Come riferisce il Corriere, i sindaci hanno più chiesto volte al governo “che la cancellazione dei tributi comunali sia solo opzionale”. E per ovviare al problema dei buchi che si andrebbero a generare, che si ragioni su “delle forme di compensazione a carico della finanza pubblica”.

Bollo auto 2018 e non solo: novità sulle multe

Tra i 32 emendamenti della Lega ce n’è poi uno a firma di Enrico Montani in cui si richiede un raddoppio delle multe per gli automobilisti sorpresi a guidare senza assicurazione. Relativamente agli importi si parla di cifre comprese tra 848 e 3.393 euro, con cifre più alte in caso di comportamento reiterato. In quest’ultimo caso, infatti, le sanzioni sarebbero più aspre e potrebbero corrispondere anche al fermo amministrativo del veicolo per 45 giorni, nonché alla sospensione della patente per una durata di 2 mesi.

Multe non pagate: sanatoria con pace fiscale 2019, ecco quelle annullate

Pace fiscale 2019: il punto della situazione

Si attendono ancora novità importanti in merito alla misura principale della pace fiscale, che prevede il pagamento agevolato dei debiti per chi si è trovato in una situazione di difficoltà causa crisi. Per ora sono note le 3 aliquote (6%, 10% e 25%) da applicare sulle somme dovute in base a scaglioni di reddito (fino a 30.000 euro annui). Tuttavia bisogna limare alcuni dettagli, come ad esempio i requisiti riguardanti la composizione del nucleo familiare, eventuali figli a carico e particolari situazioni reddituali.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Maestro unico

articolo scritto da: