pubblicato: mercoledì, 12 Dic, 2018

articolo scritto da:

Pensioni ultime notizie: Quota 100, Salvini ‘stop al sequestro Fornero’

Pensioni ultime notizie Quota 100 Salvini

Pensioni ultime notizie: Quota 100, Salvini ‘stop al sequestro Fornero’

Salvini ancora contro la Riforma Fornero


Sulle pensioni ultime notizie gravitano attorno a Quota 100, misura della quale si attende di conoscere i dettagli. Nel frattempo l’Ufficio parlamentare di bilancio ha diffuso delle stime che alzano di molto l’asticella delle risorse da stanziare nel caso in cui tutti i potenziali beneficiari accedessero a questa soluzione di pensione anticipata. Il vicepremier Matteo Salvini ha dichiarato che consentirà la pensione anticipata a chi vorrà farlo, senza obblighi.

Pensioni ultime notizie: Quota 100, i numeri dell’Upb

Quota 100 continua a far discutere a suon di numeri. Le ultime notizie riportano infatti le stime dell’Ufficio parlamentare di bilancio, che nell’ audizione alle commissioni di Bilancio di Camera e Senato ha riferito di cifre importanti. Infatti, secondo le previsioni, Quota 100 è una misura che potenzialmente potrebbe arrivare a 437 mila beneficiari. Se tutti accedessero alla nuova misura, la spesa pensionistica aumenterebbe esponenzialmente, arrivando a circa 13 miliardi nel solo 2019, stabilizzandosi poi negli anni seguenti.
Ma l’Upb ha parlato anche di una importante riduzione degli assegni. Uscendo con Quota 100 la pensione lorda registrerebbe un calo variabile, in base al tempo di uscita, dal 5% al 30% sull’assegno. Naturalmente, chi esce prima perderebbe di più sull’ assegno rispetto al regime attuale. Economicamente, quindi, sembrerebbe essere molto più conveniente uscire con il regime attuale.

Quota 100 senza paletti non regge, allarme Lega

Pensioni ultime notizie: Salvini contro il sequestro della Legge Fornero

In occasione della presentazione del calendario della Polizia, il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha affermato ai giornalisti presenti che non ci saranno penalizzazioni, ma libertà di scelta. “Chi vuole avrà il diritto di recuperare i propri contributi e la propria pensione. Chi vuole restare a lavoro può farlo”. Ma questo non avverrà in tutti i settori. “Nel pubblico impiego dovremo studiare degli scaglioni, altrimenti rischia di bloccarsi il meccanismo”. Quindi ha rivendicato la legittimità di Quota 100, che ha ricordato essere una soluzione facoltativa. “Ho girato 5 anni con l’obiettivo di superare la Fornero e dopo 5 mesi di governo iniziamo. Diamo a 400 mila italiani questa libertà di scelta e se serviranno più soldi troveremo più soldi”.
Eppure i numeri dell’Upb parlano chiaro. Chi esce prima con Quota 100 subirà penalizzazioni sull’ assegno. Per Salvini, però, è questo il meccanismo del metodo contributivo. “Se si versano meno contributi, si prenderanno i contributi versati”. E allora chi deciderà di utilizzare Quota 100 consapevole di una penalizzazione economica sull’ assegno? Salvini difende la misura. “Questa è gente che non sarebbe andata in pensione”, ha affermato. “Chiedete alle persone che incontro e che mi dicono grazie se preferiscono restare sotto sequestro della Legge Fornero ancora per 1, 2, 3 o 4 anni. Oppure se preferiscono di poter scegliere se recuperare quanto hanno versato”.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: