pubblicato: giovedì, 6 Dicembre, 2018

articolo scritto da:

Economia Europa, dove i disoccupati trovano più lavoro – infografiche

Economia Europa

Economia Europa, dove i disoccupati trovano più lavoro – infografiche

Nell’infografica di questa settimana ci occupiamo della transizione tra disoccupazione e lavoro in Europa negli ultimi anni.

Eurostat rende noto quanti tra i disoccupati ogni trimestre rimangono tali, quanti diventano occupati, quanti vanno tra gli inattivi.

Nel secondo trimestre del 2018 l’Italia è tra i Paesi in cui meno persone sono passate dalla disoccupazione all’occupazione, solo il 18,5% dei senza lavoro. Nei Paesi Bassi sono stati il 30,1%, in Finlandia il 33%, in Danimarca ben il 42,5%. A fare peggio del nostro Paese invece la Grecia, la Romania, la Bulgaria, la Slovacchia.

Le cose tuttavia sono cambiate rispetto al passato, nonostante tutto il dato dell’ultimo trimestre è stato il migliore da tantissimo tempo. Nel trimestre precedente si era all’11,8%, un po’ come negli anni peggiori della crisi, quando solo poco più del 10% dei disoccupati trovava lavoro. Quando altrove, come nella solita Danimarca, si saliva sopra il 30%, segno di un mercato molto più dinamico.

Economia Europa, un terzo dei disoccupati smette di cercare in Italia – infografiche

Meno della metà dei disoccupati italiani sono rimasti però tali nell’ultimo trimestre. Quasi ovunque più del 50%, fino al 87,1% in Grecia, continuano a rimanere nello stato di disoccupazione.

Dove vanno quindi gli italiani senza lavoro? Tra gli inattivi. Ben il 33,2% di loro smette  di cercare un posto. Sono molti meno altrove, il 15,8% in Spagna, il 18,7% in Francia, il 14,4% nel Regno Unito.

E un tempo era anche peggio, si superava quasi sempre, nel caso italiano, il 35%.

Certamente c’entra anche il fatto che altrove i sussidi di disoccupazione sono più generosi, anche per chi un lavoro non l’ha mai avuto. Ma c’è un problema strutturale che riguarda l’Italia, le donne e i giovani in particolare. Siamo il Paese con il tasso d’occupazione minore e la proporzione maggiore di chi non lavora, non cerca un impiego e magari non studia neanche. Chiaramente con enormi differenze tra Nord e Sud del Paese

Economia Europa

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: