pubblicato: lunedì, 10 Dic, 2018

articolo scritto da:

Virginia Raggi: marito, figlio e curriculum, la carriera politica

biografia vita privata e carriera di Virginia Raggi

Virginia Raggi: marito, figlio e curriculum, la carriera politica

Chi è Virginia Raggi: marito e vita privata


Si è insediata a capo del comune di Roma a partire dal 22 giugno 2016. Lei è Virginia Raggi, partigiana del Movimento 5 stelle e presso il XIV Municipio di Roma è stata una dei fondatori del gruppo pentastellato dal 2011. Ripercorriamo oggi la sua carriera politica e scopriamo qualche curiosità sulla politica romana.

Virginia Raggi: la carriera politica

Nata a Roma il 18 luglio del 1978 nel quartiere Appio-Latino, Virginia Raggi consegue il diploma superiore presso il liceo scientifico Newton. Intraprende poi gli studi universitari iscrivendosi alla facoltà di giurisprudenza, presso Roma Tre e si specializza in diritto civile. Il praticantato si avvia per lei dal 2003 presso lo studio dell’ ex Ministro della difesa del governo Berlusconi I Cesare Previti. Si conferma vincitore del Dottorato triennale (conseguita presso la stessa Roma Tre) di ricerca in Diritto europeo, storia e sistemi giuridici dell’ Europa – Diritto europeo su base storico-comparatistica. Da più di vent’ anni conosce Andrea Severino, regista radiofonico Andrea Severino. Dopo la loro rottura – preceduta da 10 anni di matrimonio – sembra confermato il ritorno di fiamma: i due si sono pian piano riavvicinati.

Virginia Raggi: carriera politica, la nomina a sindaco

Il 23 febbraio del 2016 Virginia è scelta dai membri dei MoVimento 5 Stelle per candidarsi in qualità di sindaco per Comune di Roma: corrono alle urne almeno 4mila iscritti;  Virginia ottiene il 45.5% delle preferenze (tradotti in 1764 voti) su Marcello De Vito, che raggiunge un secondo posto con 1347 voti. Al pari degli altri iscritti al partito ha firmato un contratto con precise direttive: dimettersi e corrispondere una salata penale qualora il candidato avesse danneggiato l’ immagine del MoVimento. Nel giugno del 2016 vince le elezioni al ballottaggio totalizzando il 67% dei voti (batte Roberto Giachetti, Giorgia Meloni e Alfio Marchini).

In diverse occasioni Virginia Raggi si è trovata nell’ occhio del ciclone, dovendo rispondere a diverse accuse a suo carico. Tra i casi più recenti, risulta quello di gennaio 2017, quando la sindaca viene indagata per abuso d’ ufficio e falso ideologico. Il reato nasceva a seguito della nomina di Raffaele Marra a capo del dipartimento turismo del Campiglio. Marra è tuttavia fratello di Raffaele Marra, che era stato precedentemente messo a capo dei membri del personale del Comune di Roma e su di lui gravava l’ accusa di corruzione. La Raggi si è scansata l’ accusa di abuso d’ ufficio, che è stata archiviata. Dopo diversi mesi è stata anche prosciolta dal falso ideologico.

Matteo Renzi: figli, moglie e padre, la carriera politica

L’ emergenza idrica a Roma, le misure adottate dalla sindaca 5 stelle

Nle luglio 2017 si era verificata nella capitale una forte emergenza idrica a causa del forte stato di siccità che interessava il principale serbatoio dell’ Urbe, il Lago di Bracciano. La Raggi applicò quindi drastiche soluzioni per far fronte al problema. Chiuse parzialmente le storiche fontanelle di Roma, i Nasoni, onde evitare di dover lesinare sull’ erogazione dell’ acqua.

CONTINUA A SEGUIRE TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK  E  TWITTER E ISCRIVITI AL  FORUM PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO.

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: