articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Assegni familiari non versati, come recuperare le detrazioni fiscali

Assegni familiari non versati
Assegni familiari non versati, come recuperare le detrazioni fiscali

Detrazioni fiscali: recupero assegni familiari, come si fa


Assegni familiari non versati: cosa fare? Sono ancora diversi i docenti e i componenti del personale Ata che lamentano la mancata ricezione degli assegni nucleo familiare. Questi ultimi rappresentano un sostegno economico al lavoratore dipendente che viene erogato nel cedolino dello stipendio. L’erogazione degli assegni dipende prevalentemente dalla situazione reddituale e dalla composizione del nucleo familiare del soggetto richiedente. Inoltre, l’assegno nucleo familiare è esente dal calcolo delle ritenute previdenziali e fiscali, perché non partecipa alla formazione del reddito. Infine, la prescrizione degli assegni familiari ha una durata di 5 anni. Pertanto sarà possibile richiedere gli arretrati entro massimo 5 anni dalla data della domanda stessa.

Assegni familiari: come fare domanda

Gli assegni sono corrisposti dal 1° luglio al 30 giugno dell’anno seguente in cui è stata effettuata la richiesta. Nella sua pagina informativa, NoiPa chiarisce che un nucleo familiare può percepire soltanto un assegno e che la domanda dovrà essere presentata ogni anno, anche in caso non siano intervenute variazioni. NoiPa suggerisce spesso di presentare la richiesta nel momento in cui si hanno a disposizione i dati fiscali riguardanti l’anno precedente.

La domanda si presenta tramite l’apposito modello denominato “Richiesta assegno al nucleo familiare (Dipendente)”. Qui il soggetto richiedente dovrà indicare i propri dati anagrafici, la composizione del nucleo familiare, la determinazione del reddito familiare annuo e infine la dichiarazione di responsabilità del coniuge non dichiarante e del richiedente.

La domanda si presenta presso i seguenti canali.

  • Ragionerie territoriali dello Stato;
  • Ufficio propria Amministrazione o Ente;
  • Scuola titolare del rapporto di lavoro (solo per supplenti brevi e saltuari).

NoiPa cedolino tredicesima dicembre: accredito stipendio calendario 2018

Assegni familiari non versati: cosa fare

Come abbiamo scritto sopra diversi docenti e personale Ata continuano a lamentare la mancata ricezione degli assegni familiari. NoiPa ha risposto che per avere chiarimenti a riguardo occorrerà rivolgersi ai seguenti canali.

  • Personale appartenente agli uffici periferici dello Stato: Ragionerie Territoriali dello Stato;
  • Personale supplente breve e saltuario: Scuola titolare del rapporto di lavoro.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: giovedì, 21 Marzo 2019