pubblicato: sabato, 15 Dicembre, 2018

articolo scritto da:

Pensioni ultima ora: Quota 100, lite Salvini-Garavaglia. Il retroscena

Pensioni ultima ora Quota 100, lite Salvini-Garavaglia. Il retroscena

Pensioni ultima ora: Quota 100, lite Salvini-Garavaglia. Il retroscena

Scontro Salvini-Garavaglia sulla Quota 100


Pensioni ultima ora: tutta la discussione politica degli ultimi giorni ruota intorno a Quota 100 e reddito di cittadinanza. Infatti si tratta delle misure da cui è possibile che il Governo riesca a recuperare le risorse necessarie per diminuire il conflitto con la Commissione Europea. L’ obiettivo dichiarato da Conte-Di Maio-Salvini è di evitare la procedura di infrazione contro l’ Italia o per lo meno rallentarne i tempi. Allo stesso tempo il governo non intende indietreggiare e infatti ha rilanciato la volontà di perseguire gli obiettivi fissati.

Pensioni ultima ora, il retroscena raccontato da Laura Castelli

Come prossimo passaggio il Governo ha dichiarato di essere in attesa delle “ relazioni tecniche sulle proposte di riforma che hanno più rilevante impatto sociale, al fine di quantificare con precisione le spese effettive”. Intanto proprio su pensioni e reddito di cittadinanza il Messaggero ha pubblicato un retroscena raccontato dal sottosegretario all’ economia Laura Castelli.

L’ esponente del governo ha riferito di una lite furibonda avvenuta nel corso di una riunione tra il vicepremier Matteo Salvini ed il Sottosegretario di Stato al Economia e delle Finanze nel governo Conte.

Pensioni ultima ora, lite furibonda Salvini Garavaglia

Infatti alla domanda del giornalista che le ha chiesto se il MoVimento 5 Stelle, di cui Castelli è esponente, è pronto a mettere a disposizione le cifre stanziate per il reddito il sottosegretario ha replicato di no. E poi ha motivato così la risposta: “ Eh, no: noi a differenza del Carroccio non facciamo campagna elettorale con i soldi dello Stato. Si sapeva che non sarebbero serviti tutti i 6 miliardi stanziati per superare la Fornero, ma quando Garavaglia lo disse, durante un vertice, Matteo Salvini iniziò a strillargli contro per farlo stare zitto”.

Laura Castelli ha quindi chiarito: “ Noi, appunto, siamo differenti e i soldi stanziati per il reddito ci serviranno tutti. Non usiamo i soldi dello Stato per fini elettorali”.

LO SPECIALE SULLE PENSIONI A QUESTO LINK

Pensioni ultima ora, Castelli (M5S) “ Disponibili a dialogo con UE”

Invece rispetto alla trattativa in piedi tra Governo italiano e istituzioni europee Castelli ha spiegato che il M5S è disponibile al dialogo ed al confronto. Ma sempre nella stessa intervista al quotidiano romano ha detto: “ ma bisogna capire a quale prezzo. Se si tratta di un rene o di qualcosa di più”.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: