articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Revisione auto scaduta: nessun sequestro al controllo. Le sanzioni

Revisione auto scaduta: nessun sequestro al controllo. Le sanzioni
Revisione auto scaduta: nessun sequestro al controllo. Le sanzioni

Sanzioni per revisione auto scaduta


Dimenticare di far revisionare la macchina può capitare a qualunque automobilista sebbene la revisione dell’ auto sia un obbligo previsto dalla legge. In breve, ogni 4 anni dall’immatricolazione e a seguire 2 anni, bisogna verificare lo stato di salute del mezzo e quest’ultimo rispetta ancora alcuni standard riguardanti i consumi, la sicurezza e altri aspetti.

Revisione auto scaduta: cosa si rischia?

In caso di mancata revisione, le autorità preposte al controllo sanzionano l’automobilista con una contravvenzione compresa tra i 170 e i 680 euro circa. Inoltre, dalle stesse sarà applicato un tagliando sul libretto di circolazione con la dicitura “sospeso”. In pratica, il veicolo non potrà circolare fino all’ avvenuta revisione. Nel caso di nuovo controllo a un veicolo che risulti sospeso l’automobilista verrà multato per un importo compreso tra i 1.950 e gli 8.000 euro circa e con il fermo amministrativo del veicolo per 90 giorni. C’è anche da sottolineare che si può circolare con la revisione scaduta solo nel giorno in cui è stato prenotato l’intervento presso un meccanico autorizzato o la motorizzazione (e, ovviamente, solo per recarsi presso l’officina che deve effettuare la revisione).

Revisione auto: in cosa consiste?

Da maggio 2018 – entro il 2021 dovranno adeguarsi tutte le officine – i meccanici autorizzati devono rilasciare il nuovo certificato di revisione. Quest’ ultimo contiene sia i dati identificativi del veicolo sia i dati relativi alle verifiche effettuate, compreso quello relativo il chilometraggio. Il documento dovrà poi essere inviato al Ministero dei Trasporti. Il costo della revisione varia a secondo del luogo dove viene effettuata. Quindi, se si sceglie di farla in Motorizzazione si spendono 45 euro. Invece presso un meccanico autorizzato si spendono poco più di 64 euro. L’automobilista che al controllo degli organi competenti presenti una revisione falsa incorrerà in una sanzione economica fino a 1.700 euro e nella confisca amministrativa del veicolo.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: martedì, 16 Aprile 2019