pubblicato: lunedì, 10 Dic, 2018

articolo scritto da:

Pensioni Quota 100: cumulo contributi Inps è ancora in dubbio

Pensioni Quota 100 cumulo contributi Inps è ancora in dubbio ok

Pensioni Quota 100: cumulo contributi Inps è ancora in dubbio

Cumulo contributi Quota 100, cosa avverrà


Pensioni ultime notizie: come funzionerà Quota 100? Ricordiamo i requisiti essenziali: il compimento dei 62 anni e il versamento di 38 anni di contributi. Alcuni aspetti sono stati chiariti dal sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Claudio Durigon.

Il viceministro ha fornito indicazioni circa la tempistica. Per esempio secondo quanto esternato da Durigon i dipendenti privati, tramite Quota 100, potranno andare in pensione da aprile 2019. Mentre per i dipendenti pubblici, il termine è fissato ad ottobre 2019. Inoltre Durigon ha parlato di finestre trimestrali, aggiungendo che per i dipendenti pubblici è previsto un preavviso di sei mesi. E ancora ha affrontato il tema delle risorse spiegando che potrebbe esserci, secondo le stime del Governo, per il primo anno un minor aggravio di 2 miliardi di euro. E infine tra le informazioni più rilevanti ha aggiunto che la durata di Quota 100 potrebbe essere limitata a 3 anni. Dopo i quali si passerebbe a Quota 41 con cui si andrebbe in pensione a prescindere dall’ età anagrafica con 41 anni di contributi versati.

Pensioni Quota 100, sarà possibile il cumulo contributi?

Chiaramente ci sono aspetti ancora poco chiari. Uno di questi è l’eventuale ammissione del cumulo dei contributi ai fini pensionistici. In pratica alcuni lavoratori si interrogano, proprio in prossimità dell’ entrata in vigore di Quota 100, sulla possibilità di poter fare affidamento sulla contribuzione mista per il calcolo finalizzato a Quota 100. Il quesito al momento non ha una risposta certa. Al momento, stante le norme in vigore, i contributi nelle casse professionali sono utilizzabili per il raggiungimento della pensione anticipata o della pensione di vecchiaia.

LO SPECIALE SULLE PENSIONI A QUESTO LINK

Pensioni Quota 100, indiscrezioni su come potrebbe funzionare Quota 100

Intanto Investireoggi.it pubblica alcune indiscrezioni su come potrebbe essere calcolato, in base al testo del Governo, il conteggio per Quota 100.

“ Per chi possiede almeno 18 anni di contributi al 31 dicembre 1995, il calcolo retributivo sino al 31 dicembre 2011, dopo il 2011 con il calcolo contributivo”. Mentre “ per chi possiede meno di 18 anni di contributi al 31 dicembre 1995, il calcolo retributivo sino al 31 dicembre 1995, dopo il 1995 con il calcolo contributivo”. Infine “ per chi non possiede contributi al 31 dicembre 1995, con il calcolo interamente contributivo”.

Ci teniamo a specificare che si tratta di ipotesi. Si attende infatti ancora l’ ufficializzazione delle misure. E non è ancora certa neanche la modalità con cui il Governo approverà il testo. Di Maio alcune settimane fa aveva annunciato entro fine anno l’ approvazione di un apposito decreto. Ma c’è chi parla anche di un maxi emendamento alla legge di bilancio. I prossimi giorni saranno quelli decisivi.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: