pubblicato: giovedì, 6 dicembre, 2018

articolo scritto da:

Saranno famosi: Luka Jovic, il Falcao serbo

Saranno famosi: Luka Jovic, il Falcao serbo

Saranno famosi: Luka Jovic, il Falcao serbo

Ha inizio qui una serie di focus su calciatori magari poco conosciuti, ma che hanno tutte le capacità per diventare protagonisti ai massimi livelli, appartenenti a vari campionati. Cominciamo dal serbo Luka Jovic.

È una delle rivelazioni più sorprendenti di questa prima parte di stagione calcistica. Luka Jovic si è conquistato le attenzioni di diversi top club a furia di gol e prestazioni eccellenti. Ma chi è il numero 8 dell’Eintracht Francoforte? Andiamo a scoprirlo.

LEGGI ANCHE: Calendario Coppa Italia 2018-2019: tabellone ottavi, quarti e semifinali

Saranno famosi: la storia di Jovic

Luka Jovic nasce il 23 dicembre 1997. Gioca a livello giovanile nella Stella Rossa, club con cui disputa le prime 3 stagioni da professionista. Nel club  serbo gioca complessivamente 48 match andando a segno per 13 volte.

Questi numeri lo pongono all’attenzione del Benfica, che lo compra nel febbraio del 2016 per circa 2 milioni di euro. Qui la sua carriera ha un brusco stop. Il club lusitano crede poco in lui, facendolo giocare di rado sia nella squadra B che in quella maggiore. Di qui il prestito biennale al Francoforte, con l’intento più di sbarazzarsene che di farlo crescere, nel 2017.

È nel club tedesco che Jovic esplode. Dopo una prima parte della scorsa stagione in cui viene poco usato, il suo allenatore, Niko Kovac, inizia a proporlo come soluzione a gara in corso con ottimi risultati. Nella stagione 2017-2018 Jovic segna complessivamente con l’Eintracht 9 gol in 27 match, tra cui uno in semifinale di Coppa di Germania di tacco che lo ha reso idolo dei tifosi.

È l’attuale stagione però quella della definitiva esplosione del serbo. Grazie al nuovo allenatore, l’austriaco Adi Hutter, Jovic diventa un titolare inamovibile e segna 10 gol in Bundesliga, di cui è capocannoniere, e 5 in Europa League. Contro il Fortuna Dusseldorf diventa il più giovane calciatore nella storia della Bundesliga a segnare 5 gol in un solo match. Il nuovo allenatore riesce a fare convivere Jovic con l’altro centravanti del club, il francese Sebastién Haller, creando la coppia gol più letale della Bundesliga: 19 reti in due nel massimo campionato tedesco.

Saranno famosi: le caratteristiche tecniche di Jovic

Punta centrale duttile tatticamente, sa giocare anche come ala sinistra o destra. Il piede destro è il suo piede preferito, ma è dotato anche di un ottimo sinistro. Veloce nello stretto, abilissimo nel tocco di prima. In patria lo soprannominavano The serbian Falcao per la somiglianza tecnica col colombiano, che è anche l’idolo del numero 8 del Francoforte. La sua parabola ricorda molto quella del primo Schick. Come il ceco, l’anno scorso Jovic entrava dalla panchina e spesso segnava.

Ha affermato che deve molto al suo precedente allenatore, Niko Kovac. Come dice il serbo, il tecnico croato lo ha fatto diventare un vero calciatore, facendolo correre in un mese quello che a Lisbona non ha mai corso.

Ma è l’attuale allenatore, Hutter, che lo ha consacrato. Quello che Kovac vedeva come un’utopia, il tandem d’attacco Haller-Jovic, il tecnico austriaco lo ha reso realtà. Ora il Francoforte è quinto in Bundesliga, trascinato dalla sua fenomenale coppia gol.

Jovic è sul tacccuino di diversi Top Club come già detto prima, come Liverpool, Barcellona e Bayern Monaco. Il suo attuale valore di mercato è di 20 milioni, ma se le prestazioni continueranno ad essere del calibro di quelle di questa stagione il prezzo è destinato a salire. Chi lo vuole si muova subito. Data l’età e le caratteristiche tecniche, il serbo è destinato a diventare un fuoriclasse.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

 

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: