articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Bollo auto 2019: esenzione totale per reddito proposta dalla Lega

Bollo auto 2019 esenzione totale per reddito
Bollo auto 2019: esenzione totale per reddito proposta dalla Lega

Esenzione totale pagamento bollo auto 2018


Il bollo auto continua a far discutere: dalla proposta di eliminazione, notizia che rimbalza ogni anno ma che non trova mai fondamento, alle proposte regionali di riduzione o esenzione totale e parziale. L’ultima arriva dalla Lega, e più precisamente dalla consigliera regionale del Molise Aida Romagnuolo, che ha parlato di abolire il bollo auto per alcune categorie di soggetti il cui reddito non superi una certa soglia. Andiamo a vedere in cosa consiste la novità e cosa potrebbe succedere nel 2019 in Molise sul fronte bollo auto.

Bollo auto 2019: proposta di abolizione in Molise

Si parla spesso di abolire il bollo auto, ma alla fine non se ne fa mai nulla. Anzi, hanno fatto discutere le recenti proposte in materia, di modificarne la struttura, basandosi prevalentemente sulle emissioni di CO2 o sul consumo. Tutto questo in attesa del superbollo europeo, che però è oggi ancora lontano. Intanto in Molise sembra che si stia per muovere qualcosa che potrebbe far piacere ai contribuenti che possiedono un’automobile e che hanno un reddito inferiore a 25 mila euro. Secondo una proposta della Lega, infatti, questi soggetti potrebbero non dover più pagare la tassa di proprietà sull’auto. A uscire allo scoperto è stata Aida Romagnuolo, che ha raccontato la novità a La Nuova Gazzetta Molisana.

Esenzione bollo auto 2019: dove e a chi spetta

“Con il nuovo anno presenterà in Consiglio Regionale del Molise una mia proposta di legge dove chiederà l’abolizione del bollo auto per tutti i cittadini residenti nel Molise”, ha spiegato la Romagnuolo. Un solo requisito è richiesto: che il reddito risulti inferiore a 25 mila euro lordi. Per l’esponente leghista tale proposta sarebbe “un atto di giustizia”, specialmente per chi appartiene “a quelle fasce sociali dove prevalgono povertà e disoccupazione”. L’auspicio della Romagnuolo è che il Consiglio Regionale del Molise “possa con grande senso di responsabilità assumere questa iniziativa che tende sostanzialmente a sostenere l’idea di un Molise che ha bisogno di essere aiutato e sostenuto, un Molise che ogni giorno vede i propri giovani partire e abbandonare i nostri comuni, un Molise che ha fatto come unico nemico la brutta politica, chi ai fatti preferisce solo chiacchiere”.

Per l’esponente leghista il bollo auto è una “pessima tassa” finalizzata solo “a svuotare le tasche dei cittadini prendendoli per la gola”. Il peccato originale di questa imposta sta nel fatto che in sostanza “non concede nulla come contropartita o servizi”. Da qui la convinzione di trovare “il favore e il consenso di tutti i cittadini molisani”, nonché “la comprensione e l’appoggio di tutti i consiglieri regionali”. Soprattutto considerando il fatto che, con l’eliminazione della tassa, chi ne avrà la possibilità “potrà acquistare una nuova auto e a guadagnarne sarà tutto l’indotto”.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: martedì, 16 Aprile 2019