23/01/2019

Pensioni ultima ora: Quota 100, Salvini “Ecco tutte le bufale”

autore: Giuseppe Spadaro
Sondaggi elettorali Tecnè: leggero calo per la Lega
Pensioni ultima ora: Quota 100, Salvini “Ecco tutte le bufale”

Salvini spiega tutte le bufale su Quota 100


In attesa dell’approvazione definitiva della manovra anche il vicepremier Salvini, oltre a Di Maio, è intervenuto pubblicamente per rivendicare dal punto di vista politico le scelte fatte dal Governo. Infatti tramite i canali social il ministro dell’Interno ha rilanciato e sottolineato l’efficacia delle misure previste e, complessivamente, l’impostazione della manovra. Tra le misure più dibattute degli ultimi mesi, Quota 100 ed in generale la materia della pensioni.

Pensioni ultima ora, Salvini: nessuno prenderà una lira di meno

Nel testo che accompagna il video è scritto: “Ho voglia di condividere la mia gioia con voi! Lavoro, meno tasse, immigrazione, pace fiscale, pensioni, autonomia, sicurezza: dalle parole ai fatti!”.

Il segretario della Lega proprio alla luce della grandissima attenzione sulla materia pensionistica ha voluto fare alcune precisazioni. Sulle pensioni nel corso della diretta Facebook Salvini ha detto: “Voglio smontare tutte le bufale che ho letto in questi giorni, rimettere a posto giornalisti e politici che hanno parlato di massacro, di povertà di tagli. Chi nel 2018 ha preso 800 euro di pensione prenderà 9 euro in più al mese; chi ne ha presi 1.000 ne prenderà 11 in più al mese; 1.200 euro al mese avrà un aumento di 13 euro; 1.500 al mese ne avrà 16,5 euro al mese, quindi nell’arco dell’anno sono circa 200 euro. E via via a salire: 1.700, aumento 18 euro al mese; 2.000 avrà aumento di 21 euro. Nessuno prenderà una lira di meno. Sfido i tg e i giornali a dimostrare che non è vero quello che ho detto”.

Gli aumenti illustrati dal Ministro dell’Interno sono da ricondurre al meccanismo del calcolo della rivalutazione delle pensioni di cui vi abbiamo parlato in questo nostro articolo.

LO SPECIALE SULLE PENSIONI A QUESTO LINK

Pensioni ultima ora, Salvini: non facciamo miracoli…siamo solo all’inizio

Matteo Salvini ha poi aggiunto con riferimento alle critiche ricevute negli ultimi giorni: “questo è un governo che fa e che li rende nervosi”. Inoltre ha ammesso: “Non facciamo miracoli, infatti ho messo sette e non dieci, quando mi hanno chiesto di dare un voto alla manovra economica, perché siamo solo all’inizio di un percorso positivo”.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →