articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Mario Draghi: cv, moglie, biografia e stipendio. Chi è l’economista

Mario Draghi: cv, moglie, biografia e stipendio. Chi è l'economista
Mario Draghi: cv, moglie, biografia e stipendio. Chi è l’economista

Chi è Mario Draghi e vita privata


Mario Draghi nasce a Roma il 3 settembre 1947. Il papà, Carlo Draghi, originario di Padova, lavora in Banca d’Italia, all’IRI e alla Banca Nazionale del Lavoro. La mamma, invece, Gilda Mancini, è una farmacista di Monteverde, comune in provincia di Avellino. Mario Draghi è il primogenito: la sorella Andreina e il fratello Marcello seguiranno percorsi professionali indipendenti (la prima è impegnata nella storia dell’arte, il secondo diventa imprenditore). I tre fratelli perdono molto presto entrambi i genitori e saranno quindi seguiti da una zia paterna.

Mario Draghi: la formazione

Dopo aver frequentato un istituto formativo di educazione gesuita, Mario Draghi si laurea all’Università La Sapienza di Roma in Economia, con una tesi intitolata “Integrazione economica e variazione dei tassi di cambio”. Corre l’anno 1970. Un anno dopo comincia a frequentare il MIT a Boston e nel 1977 consegue il dottorato con una tesi sulla teoria economica. La sua carriera formativa sbocca poi in quella professionale, sempre a livello accademico, visto che insegna Politica economica e finanziaria all’Università di Trento e poi Macroeconomia all’Università di Padova. Come docente lavora anche all’Università di Venezia e all’Università di Firenze, dove insegna Economia e politica monetaria.

Mario Draghi: cv professionale

Particolarmente ricco e prestigioso il curriculum professionale di Mario Draghi. Le sue conoscenze e competenze, nel 1983, sono messe al servizio di Giovanni Goria, ministro del Tesoro del primo Governo Craxi. Un anno più tardi e fino al 1990 assume il ruolo di Direttore esecutivo presso la Banca Mondiale, mentre dal 1991 e fino al 2001 diviene Direttore Generale del Tesoro. Carica confermata per un decennio, in anni molto intensi sotto l’aspetto politico e sociale: dal primo Governo Amato al governo Ciampi, dal primo Governo Berlusconi a Dini, passando per Prodi, D’Alema e il secondo governo Berlusconi.

Arriviamo così al 2002, quando entra a far parte di Goldman Sachs International in qualità di vicepresidente e consigliere delegato. Per poi diventare membro del Comitato esecutivo dal 2004 al 2005. Infine veniamo al 2006, quando succede Antonio Fazio alla guida della Banca d’Italia. Inviterà quindi i gruppi bancari a fondersi per impedire tentazioni di acquisto da parte delle banche straniere, invito che gli istituti di credito nostrani raccoglieranno negli anni seguenti.

Negli stessi anni in cui è Governatore della Banca d’Italia, ovvero dal 2006 al 2011, ricopre anche il ruolo di Presidente del Financial Stability Board. Mentre a novembre 2011 viene eletto Presidente della Banca Centrale Europea. I suoi primi anni sono difficili, ma anche ricchi di soddisfazioni. In una fase di crisi intensa dei Paesi europei, e in particolare di certe economie come quella italiana e spagnola, Mario Draghi difende strenuamente l’euro. E l’anno seguente viene eletto Uomo dell’Anno dal The Times e dal Financial Times.

Le ultime voci su Mario Draghi parlano di lui come futuro presidente del Consiglio in un eventuale governo tecnico o come presidente della Repubblica (voce peraltro ricorrente da anni). Voci comunque al momento prive di fondamento. Quel che invece è certo è che il 31 ottobre 2019 scadrà il suo mandato alla presidenza della BCE. E già oggi impazza il totonomi sul suo successore.

Sondaggi elettorali Gpf: il presidente BCE batte Salvini e Di Maio

Mario Draghi: stipendio, moglie e vita privata

Mario Draghi è sposato con Maria Serenella Cappello, con la quale quest’anno ha festeggiato i 45 anni di matrimonio. La moglie è un’esperta di letteratura inglese ed è di sangue nobile, visto che discende da Bianca Cappello, sposa del Granduca di Toscana Francesco de’ Medici. Draghi ha anche due figli: Federica che dirige un’azienda focalizzata sulle biotecnologie e Giacomo lavora come trader nella Morgan Stanley.

Come ha riportato Repubblica lo scorso febbraio, l’ultimo stipendio di Mario Draghi percepito in qualità di presidente della BCE ammonta a 396 mila euro (+ 6 mila euro rispetto all’anno precedente).

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: venerdì, 15 Febbraio 2019