articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Detrazioni fiscali 2019 casa, ristrutturazioni e infissi. I requisiti dell’AdE

Detrazioni fiscali 2019 casa
Detrazioni fiscali 2019 casa, ristrutturazioni e infissi. I requisiti dell’AdE

Guida detrazioni fiscali 2019 casa


Buone notizie sul fronte delle detrazioni fiscali 2019, con la proroga ufficiale delle agevolazioni legate agli interventi edilizi e ai bonus casa, ristrutturazioni e infissi, che dunque saranno attivi fino al 31 dicembre 2019. Con l’inizio del nuovo anno è giunto dunque il momento di sintetizzare le principali detrazioni fiscali 2019 legate agli interventi edilizi e consultare i requisiti richiesti dall’Agenzia delle Entrate per poter accedere ai benefici.

Detrazioni fiscali 2019 casa: bonus riqualificazione energetica

Partiamo dal bonus relativo alla riqualificazione energetica degli edifici. La detrazione è del 65% per le spese sostenute per gli interventi di risparmio energetico sulle singole unità immobiliari ed è da ripartire in 10 rate annuali dello stesso importo. Tra gli interventi permessi figurano quelli relative al miglioramento dell’isolamento termico dell’edificio, nonché all’installazione di impianti di climatizzazione invernale con caldaie a condensazione o pompa di calore, o la sostituzione dei vecchi scaldacqua con quelli in pompa di calore. La detrazione Irpef si riduce al 50% per altre tipologie di intervento: tra questi figurano gli acquisti e le installazioni di finestre con infissi e schermature solari. C’è stata una proposta da parte della Federazione federazione industrie prodotti impianti e servizi per le costruzioni (FINCO) finalizzata al ripristino della detrazione al 65% per questo tipo di interventi, ma al momento non è stata ancora presa in considerazione.

Inoltre la riduzione può aumentare per gli interventi realizzati su parti comuni degli edifici condominiali. E più precisamente:

  • 70-75%: raggiungimento elevati indici di prestazione energetica (fino a un massimo di 40.000 euro per unità immobiliare);
  • 80-85%: riduzione rischio sismico (fino a un massimo di 136.000 euro per unità immobiliare).

Detrazioni fiscali 2019: bonus ristrutturazione edilizia

Rinnovato fino al 31 dicembre 2019 anche il bonus per la ristrutturazione edilizia. La detrazione Irpef è del 50% per un importo massimo ammontante a 96.000 per ogni unità immobiliare. Tra gli interventi che figurano nell’elenco di quelli detraibili spiccano le opere di bonifica dell’amianto. Oltre all’installazione di impianti fotovoltaici, il risanamento conservativo, nonché alcuni interventi di manutenzione ordinaria, applicabili però solo sulle parti comuni dell’edificio condominiale.

Detrazioni fiscali 2019 casa: bonus giardini e bonus mobili

Noto anche bonus verde: il Bonus Giardini 2019 prevede una detrazione fiscale del 36% per una spesa massima di 5.000 euro. E riguarda interventi di sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici.

Altra detrazione prorogata (al 50% per un importo massimo di 10.000 euro) è quella legata al Bonus Mobili. Questo beneficio spetta a chi acquista mobili ed elettrodomestici almeno di classe A+ da riservare come arredo all’immobile da ristrutturare. La classe energetica A è permessa solo per l’acquisto di forni.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: venerdì, 22 Marzo 2019