pubblicato giovedì, 17 Gennaio 2019

articolo scritto da

Pensioni ultime notizie: tabella Quota 100, le uscite entro il 31/3

Pensioni ultime notizie tabella Quota 100, le uscite entro il 31 3
Pensioni ultime notizie: tabella Quota 100, le uscite entro il 31/3

Uscite Quota 100, la tabella a marzo


Pensioni ultime notizie: per andare in pensione al momento – dal 1° gennaio 2019 – sono necessari 67 anni di età con la pensione di vecchiaia. Mentre con la pensione anticipata scattano gli assegni dai 43 anni e 3 mesi di età per gli uomini e dai 42 anni e 3 mesi per le donne. Tutto questo al netto delle novità che potrebbero essere applicate con l’introduzione del decreto su reddito di cittadinanza e materia pensionistica.


Pensioni ultime notizie, in attesa dell’ok al decreto

Il decreto è stato reso noto finora sotto forma di bozza. Si attende, presumibilmente entro venerdì 18 gennaio 2019, l’ok alla versione definitiva comprensiva della relazione tecnica e della relazione illustrativa. L’intenzione del governo prevede di allargare le maglie dell’accesso all’età pensionistica secondo i criteri di Quota 100. In pratica potranno andare in pensione coloro che hanno raggiunto 62 anni di età e 38 anni di contributi versati. Per i tempi gli assegni scatteranno da aprile 2019 per i dipendenti privati e da luglio in caso di dipendenti pubblici.

Pensioni ultime notizie, aspettativa di vita

La volontà politica del governo prevede di sterilizzare l’allungamento dei termini per andare in pensione collegati al meccanismo dell’aspettativa di vita. Pertanto, ma questo dovrà essere appunto ancora confermato, i criteri potrebbero essere rivisti e congelati i termini subentrati dall’avvio del 2019. Alla stessa maniera è possibile che l’esecutivo proroghi la durata di misure come l’Ape social e Opzione Donna.

LO SPECIALE SULLE PENSIONI A QUESTO
LINK

Pensioni ultime notizie, i numeri

Più volte i rappresentanti del Governo hanno rivendicato la necessità di approvare provvedimenti per dare seguito all’annunciato superamento della riforma Fornero. Secondo le stime del Governo, tramite Quota 100, nel corso dell‘anno 2019 potrebbero andare in pensione circa 350.000 persone. Il numero arriverebbe, stando alle stesse stime, a ben 800.000 persone. Una sorta di bacino, come definito dal sottosegretario al Lavoro Claudio Durigon, per consentire a chi ha visto sbarrata la propria strada verso la pensione dalla riforma Fornero di smettere di lavorare. Anche per questa ragione la previsione è di una misura temporanea: Quota 100 dovrebbe essere valida per il 2019, 2020 e 2021. Cosa succederà dopo è troppo presto per dirlo. Anche se molti auspicano l’entrata in vigore di Quota 41: un sistema perché ad andare in pensione possano essere tutti coloro che avranno raggiunto 41 anni di contributi versati a prescindere dall’età anagrafica.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER
PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

 

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: