articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Cumulo contributi Inps 2019 e pensione anticipata: a chi fare domanda

Cumulo contributi Inps 2019 pensione anticipata
Cumulo contributi Inps 2019 e pensione anticipata: a chi fare domanda

Domanda pensione con cumulo contributi


Il cumulo contributi Inps è un sistema da adottare nel caso in cui si abbiano contributi versati in casse previdenziali diverse a causa di una carriera discontinua. Il cumulo permette pertanto l’aggregazione di questi contributi. Il meccanismo è stato introdotto dalla Legge n. 228/2012 e a partire dal 1° gennaio 2017 è possibile adottarlo anche per la pensione anticipata. Ma come funziona precisamente il cumulo contributi Inps per la pensione anticipata e a quali enti fare domanda?

Cumulo contributi Inps 2019 e pensione anticipata: come funziona

La possibilità di cumulo dei contributi Inps per il diritto alla pensione è valida solo per i periodi che non coincidono, riguarda tutti i contributi versati, è una misura di cui si può fruire gratuitamente e non obbliga a passare al sistema contributivo. Infatti, la liquidazione dei contributi Inps accreditati in gestioni diverse e aggregate in un’unica soluzione seguiranno i metodi di calcolo di ogni fondo. Il cumulo contributivo consentirà così di raggiungere i requisiti richiesti per la pensione anticipata, che per il 2019 restano a 42 anni e 10 mesi per gli uomini e 41 anni e 10 mesi per le donne. Sebbene, precisiamo, debba passare una finestra temporale di 3 mesi per la decorrenza, pertanto, complessivamente 2 mesi in meno rispetto ai previsti 5 mesi in più nel 2019.

Come chiarito dalla circolare Inps n. 140/2017, per la misura della pensione potranno essere utilizzati anche i periodi coincidenti. “Ai fini della misura del trattamento pensionistico pro quota devono essere presi in considerazione tutti i periodi assicurativi accreditati nella singola gestione, indipendentemente dalla loro eventuale coincidenza con altri periodi accreditati presso altre gestioni. Resta fermo che ciascuna gestione provvede a liquidare il rispettivo pro quota di competenza tenendo conto delle proprie regole di calcolo”.

Cumulo contributi Inps 2019 e pensione anticipata: beneficiari

Il cumulo dei contributi Inps è rivolto ai soggetti con carriere discontinue e dunque con contributi versati in due o più gestioni previdenziali differenti. Tra queste si annoverano quindi le seguenti.

  • Assicurazione Generale Obbligatoria (Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti e Gestioni Speciali dei Lavoratori Autonomi);
  • Gestioni sostitutive dell’AGO;
  • Gestioni esclusive dell’AGO;
  • Gestione Separata;
  • Soggetti iscritti alle casse professionali.

Cumulo contributi Inps 2019 e pensione anticipata: esclusioni

Il cumulo gratuito dei contributi Inps è ammesso a patto che il soggetto non fruisca già di trattamento pensionistico diretto erogato da una delle gestioni previdenziali interessate dal cumulo.

Cumulo contributi Inps e pensione anticipata: a quale ente fare domanda

Concludiamo rispondendo a una legittima domanda in fatto di cumulo contributivo e pensione anticipata. A quale ente fare domanda tra quelli coinvolti nel cumulo? Per fare domanda di cumulo contributivo finalizzato all’accesso alla pensione, bisognerà presentare apposita domanda presso l’ultimo ente previdenziale di riferimento, ovvero l’ente dove sono stati accreditati gli ultimi contributi. Spetterà pertanto a quest’ultimo ente il compito di avviare la procedura che consentirà l’aggregazione dei contributi versati nelle altre casse.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: giovedì, 14 Febbraio 2019