articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Rottamazione auto 2019: incentivi, costo e come funziona

Rottamazione auto 2019: incentivi, costo e come funziona
Rottamazione auto 2019: incentivi, costo e come funziona

Costo rottamazione auto 2019 e incentivi


Come si fa a rottamare la propria auto o moto? In pratica, a chi bisogna rivolgersi, quali sono le tempistiche e i costi da sostenere?

Rottamazione auto 2019: la cancellazione dal PRA

La rottamazione del proprio veicolo è quella procedura per cui lo stesso viene demolito e poi smaltito in condizioni di sicurezza e a norma di legge. Di solito, se la rottamazione avviene in seguito all’acquisto di un nuovo veicolo, è il concessionario a farsene carico. Quindi, consegnatogli il veicolo, quest’ultimo ha 30 giorni per presentare la domanda di cancellazione dal Pubblico registro automobilistico (PRA) e il certificato di rottamazione rilasciato dal centro che se ne occuperà materialmente.

Invece, se la rottamazione avviene senza l’acquisto di un altro veicolo, bisogna rivolgersi direttamente a un centro di raccolta e demolizione veicoli autorizzato. Anche in questo caso bisogna assicurarsi che il centro faccia richiesta di cancellazione del veicolo dal PRA. Infatti, solo così il proprietario sarà slegato da ogni responsabilità o obbligo riguardante il veicolo, a partire, innanzitutto, dal pagamento del bollo.

Rottamazione auto 2019: costi ed eventuali agevolazioni

Le tariffe di rottamazione variano da centro a centro, tra l’altro, alcune regioni concedono degli incentivi in caso si rottami un mezzo inquinante. Tuttavia, il costo complessivo dell’operazione – al netto delle variazioni da intermediario a intermediario – si aggira tra i 70 e i 150 euro circa. Detto ciò, la procedura di rottamazione ha alcuni costi fissi. Si parla di 32 euro di imposta di bollo – che diventano 48 se si usa il modello NP3C – e 13,50 euro di Emolumenti ACI.

A questi si devono sommare gli importi relativi alla cancellazione del veicolo dal PRA. Poi a volte non si possono evitare i costi relativi al trasporto del veicolo fino al centro di raccolta o al concessionario. Infine, una volta terminata la procedura sarà bene accertarsi dell’effettiva cancellazione del veicolo dal PRA. La visura andrà effettuata dopo almeno 30 giorni, il costo è di poco più di 7 euro.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: giovedì, 14 Febbraio 2019