articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Pensione anticipata precoci 2019: domanda Inps online, cosa cambia

Pensione anticipata precoci: domanda Inps online novità
Pensione anticipata precoci 2019: domanda Inps online, cosa cambia

Domanda Inps pensioni precoci 2019


Con il messaggio n. 208 del 17 gennaio 2019, l’Inps ha riepilogato le principali novità 2019 relative alla pensione anticipata precoci e in particolare alla domanda Inps online. Il messaggio, avente come oggetto “Flusso Uniemens. Valorizzazione Qualifica Professionale ISTAT” sarà disponibile nella sua versione integrale in pdf da scaricare alla fine di questo articolo.

Pensione anticipata precoci 2019: messaggio Inps

La Legge di Bilancio 2017 ha individuato le attività lavorative gravose per l’accesso all’Ape sociale e al pensionamento anticipato per i lavoratori precoci. L’anno successivo, la Legge di Bilancio 2018 ha introdotto nuovi lavori gravosi in aggiunta all’elenco incluso negli allegati alla Manovra precedente. All’articolo 1 comma 147 della Legge di Bilancio 2018 si stabilisce che per i lavoratori precoci che hanno svolto attività gravose non trova applicazione l’adeguamento alla speranza di vita stabilito per il 2019 relativamente all’accesso per la pensione di vecchiaia (e anticipata).

In particolare, questa esclusione si rivolge ai lavoratori dipendenti che svolgono da almeno 7 anni negli ultimi 10 di attività lavorativa i mestieri compresi nell’allegato B della Legge n. 205/2017 (ulteriormente specificate nell’allegato A del Decreto ministeriale del 5 febbraio 2018), con anzianità contributiva pari a minimo 30 anni.

Pensione anticipata precoci 2019: domanda Inps online, novità

Infine l’Istituto ricorda che con il DM dell’8 aprile 2018 sono state definite le procedure di presentazione della domanda di pensione anticipata relativa ai soggetti sopra riportati. Per velocizzare la procedura legata al riconoscimento dei requisiti die beneficiari, l’Inps avverte che il flusso Uniemens “è stato integrato con l’elemento QualProf ove dovrà essere valorizzata, a decorrere dalla competenza febbraio 2019, la Qualifica professionale ISTAT (CP2011) corrispondente alle mansioni realmente esercitate dal lavoratore nel mese”.

Qualora non si dovesse valorizzare questo elemento, il Software di Controllo Uniemens segnalerà la cosa con un errore di tipo Warning. Questo anche perché valorizzando l’elemento sopra riportato, l’Istituto potrà acquisire informazioni attualmente richieste al datore di lavoro. Relative all’attestazione di mansioni che determinano effetti previdenziali sotto l’aspetto contributivo e pensionistico.

Pensione anticipata precoci: domanda online, altre novità

Relativamente ai codici da inserire nel nuovo elemento, questo sono gli stessi già utilizzati dal datore di lavoro per la compilazione del modello telematico UNILAV. Nel caso in cui il lavoratore, in modo permanente oppure occasionale, svolga attività inerenti a classificazioni diverse, bisognerà fare riferimento all’attività prevalente.

Infine, “il campo QualProf, analogamente al campo Qualifica 1/2/3, dovrà essere valorizzato in caso di mancata prestazione lavorativa per ferie, aspettativa o assenza con titolo alla copertura figurativa”. In questa eventualità il campo dovrà essere valorizzato con le mansioni che il lavoratore assente avrebbe svolto se fosse stato in servizio.

Pensione anticipata precoci: messaggio Inps in pdf

Per consultare il messaggio Inps n. 208 del 17 gennaio 2019, vi invitiamo a selezionare il seguente pdf scaricabile e stampabile.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: martedì, 16 Aprile 2019