articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Il Nome della Rosa: cast, trama e quando inizia la serie TV

Il Nome della Rosa: cast, trama e quando inizia la serie TV

Anticpazioni e cast Il Nome della Rosa, quando inizia


Il Nome della Rosa è il celebre romanzo di Umberto Eco, pubblicato per la prima volta nel 1980. L’opera ha ottenuto un vasto successo sia nel pubblico sia nella critica, tant’è che nel 1981 vinse il Premio Strega e venne inserito tra “I 100 libri del secolo” per Le Monde. Di grande successo fu anche l’adattamento cinematografico del 1986, affidato alla regia di Jean-Jacques Annaud, con Sean Connery nei panni di Guglielmo e Christian Slater per Adso.

Da qualche tempo, è stata annunciata una fiction su Il Nome della Rosa. Secondo alcune notizie trapelate negli scorsi mesi, le riprese sarebbero dovute iniziare a Gennaio 2018 mentre la messa in onda al momento è prevista per il 4 marzo 2019. Si tratta di otto puntate da 50 minuti l’una, per un cast internazionale che comprende, tra gli altri, John Turturro e Rupert Everett.

Il Nome della Rosa: il cast

La serie, diretta da Giacomo Battiato, all’inizio della sua creazione ha visto la collaborazione di Umberto Eco in persona, che è riuscito a supervisionare i lavori di Andrea Porporati e Nigel Williams. C’è quindi una grande attesa per la serie, che si spera essere all’altezza del capolavoro alla base. Per quanto riguarda il cast: protagonista della serie nei panni di Guglielmo da Baskerville è John Turturro mentre Rupert Everett sarà Bernardo Gui. Vi sono poi Damien Hardung nel ruolo di Adso da Melk (il giovane discepolo di Guglielmo) e Michael Emerson nel ruolo di Abbone da Fossanova. Altri attori presenti nella serie sono: James Cosmo, Sebastian Kock, Richard Sammel, Piotr Adamczyk, Stefano Fresi, Fabrizio Bentivoglio e Greta Scarano.

Aperti i casting per le comparse

Sono ancora aperti, invece, i casting per le comparse. Si cercano uomini e donne, di età compresa tra i 17 e i 75 anni. Ovviamente la produzione della serie tende a precisare che, essendo una sceneggiatura ambientata nel Medioevo, precisamente nel 1300, le candidature di soggetti con mesches; sopracciglia rimaneggiate; piercing e tatuaggi in vista verranno immediatamente scartate – perché non in linea con i costumi del tempo. I cittadini che verranno presi dovranno essere di origine europea e, secondo le norme vigenti, non saranno accettati dipendenti della pubblica amministrazione. Per partecipare basta inviare una mail a “[email protected]” allegando fotocopia del proprio documento di identità e dati iban per il pagamento.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: sabato, 16 Febbraio 2019