articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Personale Ata 2019: aggiornamento graduatorie e punteggio, quando si fa

Personale Ata 2019: aggiornamento graduatorie e punteggio, quando si fa
Personale Ata 2019: aggiornamento graduatorie e punteggio, quando si fa

Aggiornamento graduatorie Personale Ata 2019


Le attuali graduatorie di terza fascia per il Personale Ata hanno valore per tutto il triennio 2018-2021. Ciò significa che prima dell’anno 2021 non potranno essere aggiornate in base al punteggio determinato dall’acquisizione di nuovi titoli o periodi di servizio.

Personale Ata 2019: graduatorie valide fino al 2021

Nonostante il meccanismo sia stato ben chiarito dal Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca (Miur), come di consueto, in fase di aggiornamento degli elenchi, ultimamente la stampa specializzata è tornata sull’argomento incalzata dalle domande dei lettori. “È possibile che le graduatorie nell’arco del triennio rimangano bloccate?”; questo il quesito che si sono, ancora una volta, posto in molti. “Possibile che per vedere riconosciuto il punteggio debbano passare tre anni e nel frattempo la graduatoria rimane bloccata?”; un altro dei quesiti posti agli esperti consequenziale, d’altronde, al precedente.

In poche parole, la risposta a entrambi è facile; malgrado le “ingiustizie” che potrebbero determinarsi, sì, “è possibile”. Infatti, il meccanismo consiste proprio nell’essere inseriti in una determinata posizione della graduatoria. Una posizione che verrà occupata per tutta la durata del triennio. Solo dopo che sia trascorso tale lasso di tempo, in fase di aggiornamento delle graduatorie di terza fascia, presentando l’apposita documentazione attestante nuovi titoli di studio e servizio, si potrà incrementare il proprio punteggio. Dunque, salire di posizioni in graduatoria (ma anche cambiare la provincia o gli istituti scelti).

Personale Ata 2019: un meccanismo giusto?

Insomma, come precisato anche da molte testate che si occupano precipuamente del mondo della scuola, non si può ben dire se tale meccanismo sia giusto o sbagliato, ma funziona così. Ad attestarlo il D.M. 640 del 30 agosto 2017, articolo 1, comma 7.

La fonte normativa, tra l’altro, era – in fase di presentazione della domanda di aggiornamento/inserimento – ed è ancora adesso a disposizione di tutti gli aspiranti membri del Personale Ata. In essa, appunto, si precisa come le nuove graduatorie di terza fascia sostituiscano del tutto quelle vigenti nel triennio precedente. Quindi, una volta definitive hanno validità, a seguito di una proroga, dall’anno scolastico 2017/18 all’anno scolastico 2020/2021.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: martedì, 16 Aprile 2019