articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Modello 730 precompilato 2019: comunicazione spese, cosa cambia

Modello 730 precompilato 2019 comunicazione spese
Modello 730 precompilato 2019: comunicazione spese, cosa cambia

Comunicazione spese Modello 730 2019


Con due provvedimenti l’Agenzia delle Entrate informa i contribuenti sulla comunicazione delle spese all’anagrafe tributaria, e in particolare sui dati riguardanti i contratti e i premi assicurativi, nonché quelli relativi agli interessi passivi per i contratti di mutuo. I due recenti provvedimenti vanno a modificare le disposizioni citate in precedenti provvedimenti. Andiamo a vedere cosa riferisce l’Agenzia delle Entrate più nel dettaglio.

Modello 730: contratti assicurativi il messaggio

Il primo documento (prot. n. 28173) tratta delle comunicazioni all’anagrafe tributaria dei dati relativi ai contratti assicurativi e ai premi assicurativi, nonché delle modifiche al provvedimento n. 160381 del 16 dicembre 2014.

Nel testo del recente messaggio si legge che “a partire dalle informazioni relative all’anno 2018 le comunicazioni di cui al provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate n. 160381 del 16 dicembre 2014 sono effettuate secondo le specifiche tecniche contenute nell’allegato 1 al presente provvedimento, precedentemente modificate con il provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate n. 20024 del 27 gennaio 2017. Le altre disposizioni contenute nel provvedimento del 2014 restano invece in vigore.

Modello 730 2019: disposizioni sui premi assicurativi

Per ciò che concerne le eventuali correzioni alle specifiche tecniche incluse nell’allegato 1, queste saranno pubblicate nell’apposita sezione sul sito dell’Agenzia delle Entrate e al momento sarà data opportuna comunicazione. Con il provvedimento prot n. 28173 del 6 febbraio 2019, si informa che le specifiche tecniche, già disponibili in bozza sul sito dell’Agenzia, sono arricchite al fine di acquisire i dati riguardanti le agevolazioni previste dalla Legge di Bilancio 2018 (art. 1, comma 768). Ovvero, i premi per assicurazioni aventi per oggetto il rischio di eventi calamitosi stipulate relativamente a unità immobiliari a uso abitativo.

Modello 730 precompilato 2019: comunicazione dati interessi passivi mutuo

Con il provvedimento prot n. 28219 del 6 febbraio 2019 l’Agenzia delle Entrate precisa in merito alle comunicazioni all’anagrafe tributaria dei dati riguardanti gli interessi passivi per i contratti di mutuo, focalizzandosi sulle modifiche al già citato provvedimento n. 160538 del 16 dicembre 2014. Tali comunicazioni sono effettuate secondo le specifiche tecniche che si trovano nell’allegato 1 al presente provvedimento modificate dal provvedimento n. 19985 del 27 gennaio 2017. Restano invece vigenti le altre disposizioni incluse nel provvedimento del 2014.

Anche in questo caso le eventuali correzioni alle specifiche tecniche saranno pubblicate nell’apposita sezione sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Tali specifiche sono già disponibili in bozza sul sito internet dell’Agenzia. E sono state implementate con ulteriori informazioni per permettere una compilazione ancora più completa del modello 730 precompilato 2019.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: domenica, 24 Marzo 2019