articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Sondaggi elettorali Bidimedia: primarie Pd, Zingaretti vede la vittoria

sondaggi elettorali bidimedia, primarie pd
Sondaggi elettorali Bidimedia: primarie Pd, Zingaretti vede la vittoria

Domenica 3 febbraio la Convenzione nazionale ha chiuso la prima fase del Congresso Pd, quella riservata ai circoli. A sfidarsi alle primarie del 3 marzo saranno quindi Nicola Zingaretti, Maurizio Martina e Roberto Giachetti.

Sondaggi elettorali Bidimedia: Zingaretti, due endorsement “pesanti”

Il governatore del Lazio è il favorito per la vittoria finale, forte del voto del 47,38% degli iscritti ai circoli. Non solo. Nell’ultima settimana, Zingaretti ha ricevuto l’endorsement di due figure di peso del centrosinistra italiano: Romano Prodi ed Enrico Letta. Secondo il Professore “al Pd serve un padre. Zingaretti può diventarlo. Decisivo votare alle primarie”.

Una posizione sposata in toto dall’altro ex presidente del Consiglio, ora direttore della Scuola di Affari Internazionali dell’Università Sciences Po di Parigi: “L’intervista di Prodi mi è piaciuta e la condivido. Mi piacerebbe molto che si realizzasse il suo auspicio di avere un padre per il Pd e Zingaretti potrebbe esserlo. Credo che Zingaretti e Calenda siano persone attorno alle quali si può costruire una proposta alternativa per gli italiani”.

Sondaggi elettorali Bidimedia: primarie Pd, Zingaretti al 56%

Un doppio assist che ha avuto ripercussioni anche sulle intenzioni di voto di chi si recherà ai gazebo Pd il prossimo 3 marzo.

Secondo l’ultimo sondaggio Bidimedia, infatti, Zingaretti ha la vittoria in pugno con il 56% di preferenze, in crescita di sette punti rispetto alla precedente rilevazione. Una percentuale che gli permetterebbe di evitare la conta in Assemblea Nazionale.

L’ex segretario Maurizio Martina sembra invece aver perso la carica propulsiva degli inizi. È dato stabile al 25%. Lontanissimo e fuori dai giochi anche il terzo candidato d’area renziana Roberto Giachetti, in calo di due punti al 19%. L’unica preoccupazione per i dirigenti Pd è l’affluenza alle primarie. Secondo Bidimedia si potrebbe attestare tra un minimo di uno e un massimo di due milioni, comunque in calo rispetto a due anni fa quando gli elettori furono 1,8 milioni.

sondaggi elettorali bidimedia, primarie pd

Sondaggi elettorali Bidimedia: nota metodologica

Allegata all’immagine.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: martedì, 12 Febbraio 2019